Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Omicidio Noto, il killer confessa di avere sparato
«Ma non era mia intenzione uccidere il 17enne»

La confessione Vincenzo Di Giovanni è arrivata nel corso dell'interrogatorio di garanzia davanti al giudice che era stato posticipato perché, dopo essere stato fermato, il 33enne era risultato positivo al Covid-19. L'obiettivo sarebbe stato il padre della vittima

Redazione

Il suo fermo era stato convalidato a dicembre, adesso il 33enne netino Vincenzo Di Giovanni ha confessato di essere stato lui a esplodere i colpi di pistola che hanno colpito alla testa e ucciso il 17enne Pierpaolo Mirabile che era morto dopo due giorni di ricovero all'ospedale Garibaldi di Catania. Nel corso dell'interrogatorio di garanzia davanti al giudice per le indagini preliminari del tribunale di Siracusa, Di Giovanni ha specificato anche che le sue intenzioni non erano di uccidere il ragazzo

Secondo quanto ricostruito durante le indagini dai carabinieri, l'obiettivo sarebbe stato il padre della vittima che avrebbe fatto parte della fazione opposta a Di Giovanni in una lite furiosa scoppiata poco prima tra due gruppi e alimentata dall'abuso di alcolici. L'interrogatorio dell'indagato era slittato perché, nei giorni successivi al fermo, il 33enne è risultato positivo al Covid-19. Al termine dell'udienza, Di Giovanni è stato portato di nuovo in carcere

A fornire elementi importanti per arrivare all'individuazione del responsabile dell'omicidio erano state anche le immagini delle telecamere dei sistemi di sorveglianza della zona di via Platone che hanno ripreso alcune scene. Nei giorni successivi al delitto, i carabinieri hanno eseguito diversi blitz nel quartiere dei nomadi camminanti e hanno ritrovato e sequestrato pistole, fucili e coltelli

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Elezioni comunali 2021 in Sicilia

Il 10 e 11 ottobre e il 24 e 25 ottobre 2021 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×