Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Femminicidio Musarra, chiesto ergastolo per ex ragazzo
Ha tentato di depistare l'indagine dopo averla strangolata

La richiesta è stata formulata dal pubblico ministero Marco Accolla al termine della requisitoria nel processo davanti alla Corte d'Assise. Nella prossima udienza, a prendere parola sarà il legale della difesa Alessandro Billè

Marta Silvestre

Ergastolo. È questa la condanna che il pubblico ministero Marco Accolla ha richiesto per Cristian Ioppolo, il 28enne accusato del femminicidio della sua ex fidanzata Alessandra Musarra. La 30enne era stata uccisa all'interno della sua abitazione di Messina il 7 marzo del 2019. La richiesta è stata formulata dal pm al termine della requisitoria, nel processo davanti alla Corte d'Assise. L'udienza è poi andata avanti con il dibattimento degli avvocati di parte civile, in rappresentanza dei familiari della ragazza e di diverse associazioni, compresi centri antiviolenza. 

Nella prossima udienza, invece, a prendere parola sarà il legale della difesa, Alessandro Billè, che ha sempre sollevato dubbi sulla ricostruzione della vicenda fatta dagli inquirenti. Ioppolo era stato arrestato poche ore dopo che Luciano Musarra, il padre della ragazza, aveva trovato il corpo senza vita della figlia nella casa di contrada Campolino, a Santa Lucia sopra Contesse. A fare scattare l'allarme era stato un messaggio arrivato sul cellulare di Musarra: «Papà aiutami, il mio ex ragazzo si trova qui e mi impedisce di aprire la porta». A inviarlo, però, sarebbe stato proprio Ioppolo per depistare le indagini dopo avere ucciso l'ex fidanzata. 

Dall'autopsia era poi emerso che la ragazza era stata strangolata talmente forte da fratturarle anche l’osso della gola. La medica legale Patrizia Napoli aveva inoltre riscontrato le tracce di unghiate sul volto della ragazza e «la sublussazione di due vertebre cervicali alte» che potrebbero essere la conferma di «una presa violenta con forte strattonamento». 

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×