Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Covid-19, Musumeci chiede di cinturare lo Stretto
«Ci sono migliaia di mezzi in arrivo con i traghetti»

Il presidente della Regione Siciliana lancia un appello alla ministra dei Trasporti Paola De Micheli affinché venga utilizzato un maggior numero di agenti a presidiare gli imbarcaderi. «Sono rimasti solo poche guardie del Corpo forestale», dice

Redazione

«Quello che avviene in queste ore al porto di Villa San Giovanni è grave». Il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci torna all'attacco e punta il dito contro la carenza di adeguati controlli sullo Stretto di Messina. Proprio ieri il decreto ad hoc della ministra dei Trasporti Paola De Micheli ha ridotto drasticamente i collegamenti da e per l'isola, lasciando la possibilità di traghettare soltanto a chi ha necessità di spostarsi da una sponda all'altra per lavoro. «Soltanto una pattuglia della polizia per i controlli ai pullman e alle automobili in attesa di imbarcarsi sui traghetti per la Sicilia», dichiara il governatore. 

Musumeci, da giorni, ribadisce la necessità che cessino i ritorni in Sicilia da parte di studenti e lavoratori dalle altre regioni. Anche con l'utilizzo dell'esercito. Un'esigenza che ieri è stata rafforzata dal decreto ministeriale e ancora prima dall'imposizione della quarantena obbligatoria per l'pandemia di Covid-19 anche per i familiari di chi torna, nel caso in casa non ci siano servizi igienici dedicati. «Non ci si è resi conto della gravità della situazione - va avanti Musumeci -. Allo Stretto sono rimaste solo le poche guardie del Corpo forestale regionale a eseguire i controlli, di fronte a migliaia di mezzi in arrivo con persone di cui non conosciamo lo stato di salute. Al ministro dell'Interno, di cui ho apprezzato la disponibilità in questi giorni per altri problemi, faccio appello affinché disponga quanti più uomini in divisa per creare una cintura che lasci entrare sull'Isola solo chi ne ha diritto».

Stando a quanto risulta a MeridioNews, nella giornata odierna ci sono stati casi di rientri in Sicilia tramite il traghetto. In un caso un lavoratore, che lavorava in un cantiere al Nord adesso chiuso, è riuscito a rincasare in un paese dell'entroterra siciliano.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

MeridioKids, la rubrica per i più piccoli

Un modo per creare comunità in questo periodo senza socialità. Nasce per questo MeridioKids, la rubrica di MeridioNews pensata per la quarantena di grandi e piccini. Istruttori di discipline sportive, artisti, disegnatori, animatori, pasticceri, maghi. A ognuno abbiamo chiesto di pensare un'attività o un gioco ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews