Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Coronavirus, ministra firma il decreto Sicilia sui trasporti
Restano solo 4 voli per Roma, si traghetta per necessità

Su richiesta del presidente della Regione, il governo nazionale pone la Sicilia in una sorta di autoisolamento cancellando quasi tutti i collegamenti - su gomma, via treno e aerei - da e per il resto d'Italia

Salvo Catalano

Ieri sera lo aveva anticipato il presidente della Regione Nello Musumeci. Nella notte la ministra dei Trasporti Paola De Micheli, su richiesta dello stesso governatore, ha firmato il decreto Sicilia, che pone la Regione in una sorta di autoisolamento cancellando quasi tutti i collegamenti - su gomma, via treno e aerei - da e per il resto d'Italia. E lasciando pochissimi corridoi su cui concentrare i controlli anti coronavirus. Resta regolare il trasporto delle merci. Non ci sarà quindi nessuna carenza nei supermercati e nelle altre attività commerciali rimaste aperte.

«L’obiettivo delle misure inserite nel decreto - si legge nel comunicato del ministero - è quello di contrastare il diffondersi dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, limitando al massimo il rischio di possibili fonti di contagio provenienti dall’esterno della Sicilia». Probabilmente tardi considerato che nelle ultime due settimane 31mila persone sono tornate nell'isola dalle regioni del Nord.

Il decreto prevede che le persone possono viaggiare su navi adibite al trasporto merci esclusivamente per dimostrate ed improrogabili esigenze, previa autorizzazione del presidente della Regione. Sono consentiti gli spostamenti via mare per i passeggeri da Messina per Villa San Giovanni e Reggio Calabria e viceversa, per comprovate esigenze di lavoro, di salute o per situazioni di necessità.

Cancellati tutti i voli nazionali e internazionali rimasti, già pochi dopo le scelte di alcune compagnie aeree di sospendere tutti i collegamenti interni all'Italia. Il trasporto aereo delle persone, da e verso la Sicilia, è assicurato soltanto per improrogabili esigenze di connessione territoriale con la penisola, esclusivamente negli aeroporti di Palermo e Catania, mediante due voli di andata e ritorno Roma-Catania e due voli di andata e ritorno Roma-Palermo. Cioè la mattina a Catania e Palermo ci sarà un volo in partenza e uno in arrivo da Roma, idem il pomeriggio. Essendo stati chiusi gli aeroporti di Trapani e Comiso, il volo per Pantelleria è stato deviato da Trapani a Palermo dal 16 marzo e fino al 22, salvo proroghe.

Cancellati, e questo già era noto, i treni notte per la Sicilia. Resta solo un treno giorno Intercity da Roma con destinazione Palermo e viceversa. Sono soppressi, infine, tutti i collegamenti in autobus da e per la Sicilia. 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews