Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Studente scomparso, il cellulare localizzato a Scicli
L'ultima traccia risale alla mezzanotte di mercoledì

Gli investigatori e gli amici continuano a cercare Peppe Cannata, il 25enne di cui non si hanno notizie da quasi 48 ore. Secondo alcune persone molto vicine al ragazzo, viveva con difficoltà alcune problematiche legate al percorso universitario

Salvo Catalano

L'ultima traccia di Peppe Cannata risale alla mezzanotte di mercoledì. Gli investigatori che stanno cercando il 25enne studente del corso di laurea di Giurisprudenza di Catania hanno localizzato il suo cellulare nei pressi di Scicli. Dopo, il silenzio.

Cannata è originario proprio della cittadina ragusana ma vive da qualche anno a Catania, dove frequenta l'università ed è anche attivo politicamente, essendo membro nel consiglio del suo corso di laurea. Da quasi 48 ore è scomparso. Nel tardo pomeriggio di mercoledì ha lasciato la casa dove abita nel capoluogo etneo, in via Roccaromana, senza portare con sé portafogli o vestiti. L'ultimo ad averlo sentito è un suo collega, Paolo Balestrazzi. «Eravamo rimasti che ci saremmo visti il giorno dopo - spiega - non mi ha parlato di volersi allontanare».

La famiglia si è rivolta alle forze dell'ordine ma, contattata, preferisce non aggiungere altro e sottolinea di non voler dare troppa pubblicità alla vicenda. Secondo alcune persone molto vicine al ragazzo, Cannata ultimamente viveva con difficoltà alcune problematiche legate al suo percorso universitario.

Il giovane studente, stando ai suoi amici e guardando anche ai suoi profili social, ama a volte staccare la spina per passare del tempo in luoghi a lui cari e immersi nella natura. «Ma non ha mai fatto perdere le sue tracce, ha sempre portato il cellulare con sé», precisa chi lo conosce bene. Solo quattro giorni fa avrebbe spento per qualche ora il suo smartphone, ma subito dopo si è giustificato dicendo che si era trattato di un guasto tecnico. Gli amici di Scicli in queste ore stanno organizzando delle ricerche parallele nei luoghi a cui il giovane è più affezionato. In caso di segnalazioni, i numeri a cui fornire informazioni sono 333 5609090 e 349 0727928.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Viaggiare in Sicilia

Percorsi, itinerari e consigli per chi vuole viaggiare in Sicilia lontano dalle solite mete e dai circuiti turistici di massa

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.