Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Nicosia, 14enne denuncia un tentato rapimento
Due fermati, dicono di averle chiesto informazioni

La polizia ha arrestato due uomini, individuati sulla base della descrizione fatta dall'adolescente. La ragazzina ha raccontato che, mentre andava a scuola, sarebbe stata avvicinata da un'auto e che poi uno dei passeggeri sarebbe sceso per afferrarla dallo zaino

Salvo Catalano

Sarebbe stata avvicinata da un'auto mentre andava a scuola e due uomini le avrebbero chiesto di salire a bordo, offrendole un passaggio. Quando la ragazzina di 14 anni ha rifiutato, uno dei due sarebbe sceso dall'auto e avrebbe provato ad afferrarla dallo zaino, ma l'adolescente è riuscita a scappare. I fatti sarebbero accaduti a Nicosia, stamattina. 

La polizia ha fermato due uomini di nazionalità romena, di 37 e 28 anni, che sarebbero domiciliati a Paternò. Sono stati individuati grazie alla descrizione della 14enne che li avrebbe poi riconosciuti. I due sono stati trasferiti in carcere. Il provvedimento arriva a seguito di una giornata di indagini e di riscontri da parte degli agenti del commissariato di Nicosia e della squadra mobile di Enna. 

La ragazzina, dopo essersi divincolata, si è rifugiata in un panificio, dove è arrivata piangendo. Qui è stata soccorsa, mentre il titolare di un esercizio commerciale vicino ha chiamato il 113. Sul posto è intervenuta una volante chiamata dalla sala operativa. Quando è andata a sporgere denuncia insieme alla madre, la 14enne avrebbe aggiunto di non conoscere i due uomini, ma che la sera prima li aveva visti in piazza e che l'avrebbero fissata. 

La polizia precisa di aver verificato l'attendibilità della ragazzina e di aver sentito come testimoni i titolari di alcuni esercizi commerciali. Questi ultimi hanno descritto lo stato di evidente agitazione in cui hanno trovato la 14enne, ma nessuno di loro ha assistito alla scena raccontata dall'adolescente. I due fermati sono stati individuati vicino al mercato rionale. Stando a quanto riferito dal commissariato, si sarebbero difesi ammettendo di aver avvicinato la ragazzina ma solo per chiederle un'informazione e di non essere stati presenti a Nicosia la sera prima.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

La Sicilia dove l'acqua è un lusso

L'emergenza Messina è solo la punta dell'iceberg di un'Isola assetata: da Gela ad Agrigento. Dove fiorisce il mercato nero

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×