Chiudi ✖
15

Foto di: Stromboli's Picture

Lo Stromboli si riaccende, vivace attività vulcanica
Ingv: «Nessuna eruzione, al momento non c'è lava»

Simona Arena

Cronaca – Il vulcano delle Eolie da alcuni giorni offre, soprattutto la sera, un significativo spettacolo grazie a cinque bocche in piena attività stromboliana. «Al momento nulla fa pensare che possano esserci evoluzioni maggiori», spiega Marco Neri, vulcanologo dell'istituto nazionale di geofisica e vulcanologia di Catania 

«Attività vulcanica vivace, nessuna eruzione in corso». Così il vulcanologo dell'Ingv di Catania Marco Neri spiega a Meridionews il fenomeno attualmente in corso che vede protagonista lo Stromboli, tornato ad accendersi da qualche giorno

«A circa 700 metri ci sono quattro, cinque bocche in piena attività stromboliana - prosegue - viene esploso materiale incandescente che, cadendo, rimane in prossimità della bocca facendo sembrare che ci sia della lava che fuoriesce, ma dopo poco il potere incandescente si esaurisce». Le telecamere termiche dell'Ingv monitorano queste esplosioni e, in base al cambiamento del colore e dal tempo che ci mette il materiale incandescente a raffreddarsi, ottengono dati sull'attività eruttiva.

A guardare con attenzione l'attività dello Stromboli sono anche le guide isolane che, come consuetudine, festeggiano l'arrivo del nuovo anno sulla cima del cratere. Ci sono già le prime prenotazioni anche di turisti stranieri e non sembra che l'attuale attività vulcanica del cratere eoliano possa far saltare i loro programmi. Il cosiddetto «gioco di fuoco» è sommitale ed è caratterizzato da numerose esplosioni sul cratere di Sud Ovest, accompagnato anche da alcune scosse sismiche

L'attività dello Stromboli è continuamente seguita dall'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia di Catania. «Al momento nulla fa pensare che possano esserci evoluzioni maggiori - conclude Neri - si tratta di fenomeni a intermittenza che vedono in attività prima una bocca e poi un'altra nell'arco di una stessa giornata. Dai dati in nostro possesso, siamo in una fase di attività sismica stromboliana nella norma». Quindi il Capodanno dovrebbe essere assicurato anche stavolta per quanti hanno deciso di iniziare il 2018 sul cratere.