Vittoria, arrestato un pregiudicato 21enne
Lanciava bottiglie di birra contro le vetrine

Redazione

Cronaca – Il giovane ha reagito alla polizia, causando agli agenti ferite guaribili in dieci giorni. Durante i controlli è stato denunciato anche un altro pregiudicato di 33 anni, trovato in possesso di un tubo di plastica trasformato in manganello. L'uomo si è giustificato dicendo che l'oggetto gli serviva per difesa personale

Finesettimana di controlli per la polizia di Vittoria, con il centro del Ragusano nelle ultime settimane finito al centro dell'attenzione per l'intimidazione a un'azienda del settore trasporti e le minacce rivolte al sindaco Giovanni Moscato. A impegnare gli agenti, però, sono stati episodi di microcriminalità.

Il 21enne Luca Zarba è stato arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, dopo che i poliziotti lo avevano trovato nell'area pedonale di via Cavour, intento a lanciare bottiglie di birra vuote contro le vetrine degli esercizi commerciali. Zarba, pluripregiudicato, ha reagito colpendo gli agenti che hanno riportato ferite giudicate guaribili in dieci giorni. Il 21enne è stato trasferito in carcere.

Un altro pregiudicato di 33 anni è stato denunciato, dopo essere stato trovato in possesso di un tubo di plastica trasformato in manganello. L'uomo viaggiava in auto insieme ad altri due pregiudicati e si è giustificato sostenendo che l'oggetto gli serviva per difesa personale