Giardini Naxos, in gommone in mezzo alla spazzatura Turisti stranieri filmano la scia di escrementi e reflui

Una scia lunga almeno cento metri. Tanta incredulità e pochissima voglia di fare il bagno. È quanto capitato questa mattina ad alcuni turisti francesi in vacanza in Sicilia. Il gruppo si trovava a Giardini Naxos, quando ha deciso di fare un’escursione a bordo di un gommone. Il piacere di fare un giro in mare aperto e magari di una nuotata al largo è stato però presto soffocato dalla constatazione della cattiva qualità dell’acqua, sulla cui superficie galleggiavano reflui. 

Chiazze marroni e rifiuti di diverso tipo che si sono protratti per almeno cento metri, e che i turisti hanno deciso di filmare con un cellulare. «Una scena che non avevamo mai visto e ci ha impressionato, poco più avanti c’era un’altra zona sporchissima ma non ci siamo avvicinati», racconta una donna. La zona in cui il video è stato girato è a Recanati, tra le la località Rocce nere e la foce dell’Alcantara. «Colpisce che il mare sia così sporco, anche perché oggi c’erano tantissime persone in spiaggia e diversi gommoni come il nostro in acqua. È un vero peccato», conclude la turista. 

I problemi inerenti gli scarichi a mare – e il malfunzionamento del depuratore – nella zona antistante Giardini Naxos già la settimana scorsa erano stati immortalati dai bagnanti. Alcuni villeggianti hanno addirittura annunciato l’intenzione di lasciare la località turistica. A questi evidenti disagi si era aggiunta anche la presenza vicino alla riva e sulla spiaggia di diversi esemplari di vermocane, un animale che comunemente vive nei fondali e che per cause ancora da chiarire sembra essersi spostato sempre di più a ridosso della terraferma, intimorendo i presenti per le note reazioni urticanti per chi causalmente li tocca.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento