Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Non lo fanno lavorare in nero, per vendetta incendia auto
Uomo 35enne ha confessato, denunciato dai carabinieri

Per non rinunciare al reddito di cittadinanza, l'uomo avrebbe voluto continuare a prestare servizio nelle sala ricevimenti senza un regolare contratto. Di fronte al rifiuto dei titolari ha dato fuoco alla macchina aziendale

Redazione

Avrebbe voluto lavorare in nero per non perdere il reddito di cittadinanza ma, di fronte al rifiuto del titolare di una sala di ricevimenti, gli ha incendiato l'auto intestata all'azienda. Il 35enne è stato individuato dai carabinieri e denunciato per il reato di danneggiamento come conseguenza del rogo. L'uomo ieri sera ha dato alle fiamme una Volskwagen T Cross in via Val d'Aosta a Caltanissetta.

I carabinieri hanno trovato il 35enne in casa con addosso gli abiti utilizzati per l'attentato incendiario che ancora odoravano di benzina. Secondo quanto lui stesso ha ammesso, avrebbe agito per vendetta. Intorno alle 23.30, l'uomo avrebbe cosparso l'auto con del liquido infiammabile per poi darla alle fiamme. Ai proprietari del mezzo, titolari di una sala ricevimenti a Caltanissetta, non è sfuggita la scena. Poco prima dello scoppio generato dall'incendio, hanno visto un giovane con un giubbotto rosso darsi alla fuga

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco chiamati dai residenti - molti dei quali scesi in strada - che hanno spento l'incendio. I carabinieri, ascoltate le testimonianze si sono recati a casa del 35enne che era stato riconosciuto dai proprietari dell'auto. Lo stesso, a seguito della perquisizione, ha ammesso di essere stato l'autore dell'attentato incendiario. Secondo quanto ricostruito finora, dopo un breve periodo di prova nella sala ricevimenti, non era stato assunto e, per questo motivo, si sarebbe vendicato dando alle fiamme l'auto di proprietà della società. Il motivo alla base della mancata assunzione sarebbe stato il rifiuto dell'uomo di rinunciare al reddito di cittadinanza e la volontà di lavorare in nero

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Elezioni comunali 2021 in Sicilia

Il 10 e 11 ottobre e il 24 e 25 ottobre 2021 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×