Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Omicidio Angela Stefani, ergastolo all'ex compagno
L'uomo l'avrebbe uccisa per poi fare sparire il corpo

La 48enne originaria di Bologna era scomparsa da Salemi il 5 febbraio del 2019. A incastrare Vincenzo Caradonna sono state le tracce di sangue ritrovate nella camera da letto dagli agenti del Ris di Messina, ripulite alla buona

Pamela Giacomarro

Angela Stefani è stata uccisa dall'ex compagno che poi ne ha fatto sparire il cadavere. Non hanno dubbi i giudici della Corte d'Assise di Trapani che hanno condannato l'uomo all'ergastolo. La quarantottenne, originaria di Bologna ma da tempo residente a Salemi, era scomparsa dalla cittadina in provincia di Trapani il 5 febbraio del 2019. 

Mesi di ricerche e di appelli in tv. Della vicenda si era occupata anche la trasmissione Chi l'ha visto?. Poi la svolta con l'arresto del compagno Vincenzo Caradonna, accusato di omicidio volontario e occultamento di cadavere. A tradire l'uomo le tracce di sangue ritrovate nella camera da letto dagli agenti del Ris di Messina, ripulite alla buona. 

Secondo la ricostruzione fatta dagli investigatori Angela sarebbe morta dopo essere stata colpita dall'ex compagno, al culmine di una lite, con un oggetto contundente. Grazie all'impiego della Bpa - Bloodstain Pattern Analys 1 - i Ris sono riusciti a ricostruire la dinamica del delitto, i punti di impatto che hanno originato quelle macchie e le loro traiettorie. 

A denunciare la scomparsa della donna era stato l'ex marito, Rosario Scianna con il quale la donna aveva due figli. Era stato uno di questi, Francesco, a confidare agli inquirenti che la mamma aveva paura del nuovo compagno. A confermare l'indole violenta dell'uomo anche le dichiarazioni di quattro sue ex che hanno riferito di violenze di ogni genere. Tra i racconti più agghiaccianti quello di una donna frustata con un cavo elettrico. Caradonna avrebbe poi provato a darle fuoco cospargendole i capelli con del whisky e utilizzando un accendino. 

Il corpo di Angela Stefani non è mai stato trovato. Nel processo si sono costituiti parti civili l'ex marito della Stefani, Rosario Scianna e i due figli della coppia Francesco e Antonino, assistiti dagli avvocati Giacomo Frazzitta, Piero Marino e Roberta Tranchida.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×