Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Canicattì, scoperta enorme discarica a cielo aperto 
Un 75enne denunciato per traffico illecito di rifiuti

In contrada Cazzola, i carabinieri si sono travati davanti un paesaggio devastato: in 12mila metri quadrati sono stati individuati 23 siti con rifiuti speciali e pericolosi (tra cui grandi cassoni di eternit). Fermato un uomo con 250 chili di spazzatura sulla Moto Ape

Redazione

Una sconfinata area desolata trasformata in una enorme discarica a cielo aperto. È il paesaggio devastato che si sono trovati davanti i carabinieri della stazione di Canicattì e del Centro anticrimine natura di Agrigento nell’area di contrada Cazzola, che si estende dal territorio di Canicattì fino al confine con quello di Castrofilippo

I militari hanno battuto i 12mila metri quadrati di contrada Cazzola, scoprendo 23 siti con rifiuti speciali e pericolosi: eternit in grande quantità (in uno di questi siti c’erano 15 grandi cassoni in eternit, fratturati ma meticolosamente accatastati), plastica, pneumatici, vetro, materiali di risulta dell’edilizia, sfalci di potature, mobilie intere e anche stoccaggi di generi alimentari, alcuni dei quali riconoscibili anche per il lotto di provenienza.

Gli specialisti del Can hanno accertato che nell’area non c'è alcuna precauzione per evitare eventuali dispersioni di sostanze inquinanti nell’ambiente circostante. La maggior parte dei 23 luoghi di discarica è apparsa incendiata. Nel corso della perlustrazione, i carabinieri hanno sorpreso A.P., 75enne pluripregiudicato di Canicattì, a bordo della propria Moto Ape, sulla quale aveva stivato circa 250 chili di rifiuti ferrosi. L'uomo è stato denunciato per traffico illecito di rifiuti e il mezzo è stato sottoposto a sequestro per la confisca. Gli accertamenti proseguono per identificare i proprietari della vasta area che è stata sequestrata.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×