Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Sparatoria a Lentini, ucciso un uomo di 52 anni
Il killer è fuggito a bordo di una macchina rubata

A perdere la vita, raggiunto dai colpi d'arma da fuoco esplosi davanti a un panificio in via delle Spighe, è stato Sebastiano Greco. Stando a quanto ricostruito finora dai carabinieri, la vittima avrebbe avuto un acceso litigio con l'uomo che ha sparato 

Marta Silvestre

Un uomo di 52 anni, Sebastiano Greco, è stato ucciso intorno alle 11 di questa mattina durante la sparatoria in pieno centro a Lentini, nel Siracusano. Secondo una prima ricostruzione, fatta dai carabinieri che indagano sull'episodio, il killer - che non è ancora stato individuato né fermato - avrebbe aperto il fuoco davanti al panificio al civico 47 di via delle Spighe, dopo un acceso litigio avuto con la vittima. 

Dalle testimonianze di alcuni passanti raccolte dagli inquirenti, l'uomo che ha sparato sarebbe poi fuggito a bordo di un'auto rubata nei pressi dell'ufficio postale. Nelle fasi in cui l'uomo si è allontanato altri colpi sono stati esplosi, ferendo un'altra persona.

Stando a quanto emerso finora, almeno in questa fase, l'uomo non avrebbe agito da solo. Il veicolo è stato già rintracciato dai militari. Adesso, intanto, la procura di Siracusa ha aperto un'inchiesta su quanto avvenuto e ha disposto l'analisi delle immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×