Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

I contributi del presidente Ars in soccorso dei Comuni
Tra bande musicali, infiorate e festival della zampogna

Piccole somme, tra i mille e i duemila euro nella maggior parte dei casi, ma che hanno permesso ad alcune amministrazioni locali di portare avanti il cartellone di iniziative estive, nonostante lo stop del collegato alla Finanziaria esitato dalla Commissione Cultura 

Miriam Di Peri

Foto di: Picbat

Foto di: Picbat

Se i temporali degli ultimi giorni sembrano avere messo la parola fine alla stagione estiva, i sindaci siciliani tornano a fare i conti coi bilanci comunali, che non hanno potuto godere dei patrocini della Regione per le manifestazioni estive, a causa della mancata approvazione del collegato alla Finanziaria esitato dalla Commissione cultura all’Ars. Sono in molti, però, ad ammettere che almeno una parte dei costi sono è stata ammortizzata grazie ai contributi erogati dalla presidenza dell’Assemblea Regionale.

Si tratta di somme nella disponibilità del primo inquilino di Sala d’Ercole, che possono essere distribuiti a enti pubblici o associazioni che ne facciano richiesta. Così, nella stagione dei rubinetti a secco da parte dell’assessorato al Turismo, molti primi cittadini si sono rivolti al presidente dell’Ars Gianfranco Miccichè. Piccoli importi - nella maggior parte dei casi tra i mille e i duemila euro - ma che hanno contribuito alla riuscita delle manifestazioni estive. 

Come i mille euro per l’infiorata a Sant’Alfio (Catania), per la festa dell'Immacolata concezione a Nizza di Sicilia (Messina), o per il comune raduno dei fabbri ferrai a Castel di Lucio (Messina). Poco meno di cinquemila euro sono andati al Comune di Valderice (Trapani), per la seconda edizione dell’Onda Festival e tremila al Comune di Mirto (Messina) per le tradizioni bandistico musicali dei Nebrodi

Mille euro sono andati a Maniace (Catania) per la Sagra delle pesche e delle pere, mentre ottomila euro a Ribera (Agrigenti) per il Pizza fest. A Francavilla di Sicilia (Messina) sono andati 1.500 per l’organizzazione dell’iniziativa legata al 300° anniversario della battaglia fra l'Impero spagnolo, l'Impero austriaco e la quadruplice alleanza. Stessa cifra anche per Lucca Sicula (Agrigento) per il 400° anniversario della nascita del Comune e ad Antillo (Messina) per l’omonimoFolk Fest

Mille gli euro destinati a Galati Mamertino (Messina) per il festival della zampogna. Identico il contributo per la notte bianca di Lercara Friddi (Palermo), per il 50° anniversario dell’autonomia del piccolo Comune di Acquedolci (Messina), per la sagra del pane e dei grani antichi a Calamonaci (Agrigento) e per la borgata costiera in festa a Mazara del Vallo (Trapani).

Manifestazioni spesso localissime ma che, nel periodo estivo, contribuiscono a fare girare le piccole economie dei territori. E che i Comuni, da soli, non sono più in grado di sostenere. «In tempi di rubinetti a secco - ammettono diversi sindaci - le somme erogate dalla presidenza dell’Ars si sono rivelate provvidenziali per mettere in piedi la stagione estiva».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Nebrodi, tra mafia e rilancio

È il polmone verde più grande della Sicilia. Ma anche il luogo dove una criminalità violenta ha regnato incontrastata per anni

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews