Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

San Vito Lo Capo, controlli a ristoranti e pescherie
Sanzioni per 21mila euro, in due casi cibo scaduto

Sono stati eseguiti controlli congiunti tra militari della locale Stazione Carabinieri unitamente a personale Capitaneria di Porto – Guardia Costiera Trapani, a ben 21 ristoranti, 2 pescherie e 2 supermercati del luogo, rilevavano illeciti di vario genere

Redazione

Continuano incessanti i controlli dei Carabinieri e della Capitaneria di Porto di Trapani, sul territorio di San Vito Lo Capo (TP), al contrasto di tutte quelle irregolarità che potrebbero causare problemi alle migliaia di turisti che in questo particolare periodo dell’anno affollano la predetta località turistica. 

Dopo i controlli eseguiti nei giorni scorsi riguardanti l’abusivismo di professioni esercitate lungo il litorale sanvitese ed il sequestro massiccio di prodotti di vario genere quali vestiti, materassini gonfiabili e oli per massaggi, l’attenzione dei militari si è concentrata questa volta sulle attività commerciali quali ristoranti, pescherie e supermercati. 

Sono stati eseguiti controlli congiunti tra militari della locale Stazione Carabinieri unitamente a personale Capitaneria di Porto – Guardia Costiera Trapani, a ben 21 ristoranti, 2 pescherie e 2 supermercati del luogo, rilevavano illeciti di vario genere comminando sanzioni amministrative per complessivi euro 21.700,00. 

Precisamente venivano contestate n. 9 violazioni amministrative in materia di tracciabilità e/o etichettatura del prodotto ittico, n. 2 violazioni per prodotti aventi data di scadenza superata e n. 1 violazione per prodotti ittici di taglia inferiore alla taglia minima. Contestualmente personale operante sottoponeva a sequestro amministrativo circa 180 kg complessivi di prodotti ittici non conformi, del valore all’ingrosso di euro 3.000 circa. 

Rimane alta l’attenzione posta dai Carabinieri e dalla Capitaneria di Porto sulle problematiche inerenti l’etichettatura, la provenienza e la conservazione degli alimenti che finiscono sulle tavole dei cittadini che, se non trattate a norma di legge, possono avere conseguenze molto gravi per l’utente che ne fa uso. Il controllo, che ha avuto dei riscontri positivi, constatando irregolarità di vario genere, verrà ripetuto nei prossimi giorni con altri accertamenti.

(Fonte: comando provinciale dei carabinieri di Trapani)

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Viaggiare in Sicilia

Percorsi, itinerari e consigli per chi vuole viaggiare in Sicilia lontano dalle solite mete e dai circuiti turistici di massa

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

La mafia nel Siracusano

La provincia di Siracusa - soprattutto la parte Sud, tra Noto, Pachino e Avola - deve fare i conti con una criminalità organizzata che condiziona sempre più le attività economiche, a cominciare dall'agricoltura

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.