Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Spese pazze all'Ars, archiviati 17 ex deputati
Gip accoglie richiesta della Procura di Palermo

Redazione

Foto di: Miriam Di Peri

Foto di: Miriam Di Peri

Arrivano altre 17 archiviazioni nella vicenda penale denominata Spese pazze all'Assemblea regionale siciliana. Il giudice per le indagini preliminari di Palermo, accogliendo la richiesta della Procura, ha archiviato le posizioni dei seguenti ex deputati regionali che erano accusati di peculato: Nino Dina, Salvatore Cascio, Giuseppe Arena, Salvatore Cordaro, Michele Cimino, Mario Bonomo, Giovanni Cristaudo, Raffaele Nicotra, Francesco Calanducci, Paolo Colianni, Antonio D'Aquino, Giuseppe Gennuso, Fortunato Romano, Pippo Gianni, Giuseppe Lo Giudice, Orazio Ragusa, Santo Catalano.

Ormai cinque anni fa, la Procura iscrisse nel registro degli indagati 97 politici, contestando la gestione dei fondi destinati ai gruppi parlamentari. Da quell'indagine - che segue l'attenzione apera anche dalla Corte dei Conti che procede parallelamente - si sono sviluppati diversi filoni. Un primo gruppo è stato rinviato a giudizio mentre per questi 17 non si è neanche arrivati a processo.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Viaggiare in Sicilia

Percorsi, itinerari e consigli per chi vuole viaggiare in Sicilia lontano dalle solite mete e dai circuiti turistici di massa

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

La mafia nel Siracusano

La provincia di Siracusa - soprattutto la parte Sud, tra Noto, Pachino e Avola - deve fare i conti con una criminalità organizzata che condiziona sempre più le attività economiche, a cominciare dall'agricoltura

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.