Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Mafia e scommesse, come funziona il sistema d'oro
Dalla sanatoria del governo Renzi al business .com

I clan di Puglia, Calabria e Sicilia fanno affari grazie a un'organizzazione piramidale che passa attraverso Malta e i gruppi proprietari del marchio PlanetWin365. In mezzo decine di siti internet illegali utilizzati nelle attività commerciali compiacenti

Dario De Luca

«Ti metti la giacca e la cravatta e vai ai Monopoli, io starò con gli stivali sporchi di fango a fare la guerra e mi prenderò tutta la merda». Francesco Martinadonna quando parlava del mondo delle scommesse online aveva le idee decisamente chiare. Per tenere in piedi quel business monumentale che vale miliardi di euro qualcuno le mani doveva sporcarsele. Da un lato c'è lo storico cassiere pugliese, con contatti pure coi servizi segreti, del clan mafioso dei Capriati, e dall'altro alcuni imprenditori delle società Sks365, con sedi a Malta e in Austria, tutti finiti indagati. In mezzo una sorta di spartiacque, risalente al 2015, che prende il nome di legge di stabilità e che in questa storia è utile per spiegare proprio le parole pronunciate da Martiradonna all'inizio. Tre anni fa il governo guidato da Matteo Renzi vara una sanatoria con i fiocchi per gli operatori stranieri del gioco d'azzardo che offrono i loro servizi in Italia illegalmente perché sganciati dalla rete dei Monopoli di Stato. Una riabilitazione a norma di legge con l'emendamento 634, che per PlanetWin365 significa pagare oltre 10 milioni di euro per mantenere in vita una rete di mille agenzie sparse nel territorio. I clienti però non possono giocare sul vecchio portale online con dominio .com ma solo su quello .it, perché sottoposto alla tassazione italiana. 

Abbonati a MeridioNews per continuare a leggere l'articolo

È gratis per i primi 30 giorni

Un piccolo sostegno a fronte di un grande lavoro: per leggere il giornale dal tuo smartphone, dopo 3 contenuti gratuiti ogni mese, ti chiediamo un contributo. In cambio non vedrai pubblicità invasiva e potrai scoprire tutti i nostri approfondimenti esclusivi.

Scopri di più

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Viaggiare in Sicilia

Percorsi, itinerari e consigli per chi vuole viaggiare in Sicilia lontano dalle solite mete e dai circuiti turistici di massa

Nebrodi, tra mafia e rilancio

È il polmone verde più grande della Sicilia. Ma anche il luogo dove una criminalità violenta ha regnato incontrastata per anni

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

La mafia nel Siracusano

La provincia di Siracusa - soprattutto la parte Sud, tra Noto, Pachino e Avola - deve fare i conti con una criminalità organizzata che condiziona sempre più le attività economiche, a cominciare dall'agricoltura

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×