Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Droga: cinque misure cautelari nel trapanese
Cinque gli indagati. Nel mirino movida estiva

L'indagine è partita dopo l'arresto di un pregiudicato che spacciava marijuana. Coinvolti dei giovani residenti tra Castellammare del Golfo e Alcamo Marina. A occuparsi della vicenda la polizia del commissariato di Alcamo

Redazione

Cinque i provvedimenti cautelari emessi dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Trapani, su richiesta della locale procura, in un'inchiesta sullo spaccio di stupefacenti. Una persona è finita agli arresti domiciliari, per tre è scattato l'obbligo di dimora e per uno quello di presentazione alla polizia. L’operazione rappresenta la sintesi di una indagine partita a maggio 2021, dopo l’arresto di un pregiudicato per detenzione di marijuana. Le investigazioni hanno consentito di contestare numerosi episodi di trasporto, detenzione e cessione di marijuana, anche in favore di minorenni. 

L’attività ha interessato le località di Castellammare del Golfo e di Alcamo Marina presso le quali la movida serale e notturna è notoriamente animata. Nel corso dell’attività investigativa sono stati eseguiti diversi riscontri, culminati con il sequestro di circa 300 grammi di marijuana. Durante le perquisizioni, effettuate nelle abitazioni di due indagati, sono stati rinvenuti alcuni grammi di marijuana. Proseguono le indagini a cura del Commissariato di Alcamo.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Covid, quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2022 in Sicilia

Tutti gli aggiornamenti, le interviste e le analisi del voto per le elezioni comunali 2022 in Sicilia. 

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×