Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Regionali, De Luca guarda avanti. Arriva sostegno di Sgarbi
«Vinceremo con 41 per cento. Pronti a cambiare la Sicilia»

A nemmeno 24 ore dalla presentazione del movimento Sud chiama Nord, l'ex sindaco di Messina è intervenuto durante la rassegna stampa di Radio Fantastica. «Tante liste per accogliere chi si impegnerà per questa terra», afferma. Guarda il video

Umberto Triolo

Foto di: Gabriele Ruggieri

Foto di: Gabriele Ruggieri

«Vinceremo con il 41 per cento». Guarda avanti senza alcun timore, Cateno De Luca, leader di Sicilia Vera e candidato alla presidenza della Regione Siciliana, intervenuto in diretta all'interno della rassegna stampa su Sestarete TV canale 81 e Radio Fantastica del gruppo RMB. Non sono trascorse neanche 24 ore dalla ufficializzazione del movimento Sud chiama Nord, presentato insieme all'europarlamentare Dino Giarrusso, che l'ex primo cittadino di Messina e aspirante «sindaco di Sicilia» punta dritto alle elezioni di novembre. Tornata elettorale per la quale sta lavorando già da tempo e organizzando la squadra che sottoporrà ai siciliani. 

«Faremo tante liste – ha sottolineato – per dare spazio a tutti i cittadini che si vogliono impegnare per cambiare questa terra». E precisa: «io non sono una persona che ha iniziato a fare politica ieri, ho iniziato all'età di 12 anni. Ho un'esperienza che posso definire da enciclopedia Treccani nei palazzi municipali avendo governato tre Comuni diversi. Ritengo di avere le competenze per lanciare la sfida definitiva alla banda bassotti che ha stuprato la Sicilia, sia di centrodestra che di centrosinistra. Ci vuole lo scatto conclusivo. Ed ecco il perché del nostro appello». 

Intanto le forze a sostegno della sfida di Cateno De Luca crescono. A esprimere interesse nei confronti del suo progetto politico è arrivato anche Vittorio Sgarbi per «dare la dimostrazione – continua – che De Luca non è solo. A Messina ho avuto l'abilità di rompere il centrodestra, spaccare la Lega e buttare la feccia fuori, ottenendo un risultato. Questa è strategia». Ma la presentazione di Sud chiama Nord ha mostrato un volto nuovo dell'ex sindaco della città peloritana. Lui che si definisce capace di coltivare e mantenere le alleanze, non si manifestato come prima donna ma come uomo di squadra accanto a Giarrusso, Ismaele La Vardera e Danilo Lo Giudice. Dopotutto da portare all'incasso c'è un risultato: la conquista del Governo della Regione. E una promessa, fatta in passato, che pesa come una cambiale: «il ponte sullo Stretto avrà la firma di Cateno De Luca».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Covid, quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2022 in Sicilia

Tutti gli aggiornamenti, le interviste e le analisi del voto per le elezioni comunali 2022 in Sicilia. 

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×