Il premio Fava giovani. A Palazzolo Acreide la consegna All’interno dibattito su politica, giornalismo e fake news

Una sala consiliare stracolma ha fatto da cornice alla consegna, per mano di Francesca Andreozzi – presidente della fondazione Fava –  del premio Giuseppe Fava giovani, il vizio della memoria. Vincitore dell’edizione numero undici, organizzata anche dal coordinamento Fava di Palazzolo e dall’associazione Dahlia, è stato il giornalista Giorgio Mottola, inviato della trasmissione televisiva Report e autore dell’inchiesta La fabbrica della paura. Il servizio, andato in onda a fine ottobre dello scorso anno su Rai 3, ha messo in luce, partendo dal Russiagate,  i legami tra oligarchi russi, fondazioni legate all’estrema destra conservatrice e la Lega di Matteo Salvini. Mottola nel suo approfondimento ha approfondito anche la comunicazione social della destra italiana. 

A Palazzolo Acreide la cerimonia di consegna del premio è stata preceduta dal dibattito Politica, Social e Fake news. Cosa c’è dietro, a cui hanno preso parte lo stesso Mottola, il giornalista Massimiliano Perna e Sebastiano Ardita, magistrato e presidente della prima commissione del Csm. A moderare il confronto Dario De Luca, giornalista di MeridioNews. Durante il pomeriggio spazio anche all’assegnazione del premio letterario e artistico I vicoli di Fava, seconda edizione. Riconoscimento organizzato dall’associazione Dahlia e riservato agli studenti della scuola primaria e secondaria di primo grado.

A stabilire i vincitori è stata un’apposita giuria composta, per quanto riguarda la sezione letteraria, dalla direttora di MeridioNews Claudia Campese e dalla giornalista Norma Ferrara. La parte artistica annoverava Luca Salici e Guglielmo Manenti. Presidente Fabio Giallombardo, autore di Cosa Vosta. Mafia e istituzioni in Italia

Vincitori sezione letteraria:
1) Anastasia Alibrio (n°20)
2) Alessandra Allegrezza (n°21)

Vincitori sezione artistica:

1) Ex equo – classe 5ª B scuola primaria G. D’Albergo e Tiberio Caligiore, Matilde Caligior e Gabriele Quattropani.
2) Classe 4ª A scuola primaria G. Fava


Dalla stessa categoria

Lascia un commento