Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Ravanusa, bolla di gas ha generato l'esplosione 
«Si sta cercando di capire cosa l'abbia provocata»

Una casuale scintilla avrebbe causato il disastro l'11 dicembre scorso. Il procuratore capo di Agrigento Luigi Patronaggio ha costituito un pool per guidare i tecnici. «Stiamo visionando le telecamere». «Pagheremo affitti agli sfollati», dichiara il sindaco

Carmelo Lombardo

«L'esplosione è stata prodotta da una bolla o camera di metano innescata da una casuale scintilla». A fare chiarezza, in maniera ufficiale, sulle cause dell'inferno di via Trilussa a Ravanusa, è il procuratore capo di Agrigento Luigi Patronaggio. «Si sta cercando di ricostruire la dinamica dell'esplosione e del successivo propagarsi della palla di fuoco' e dell'onda d'urto - ha spiegato -  Viceversa, sul come e sul perché si sia creata la bolla, e perfino sul punto esatto dove la stessa si sia creata permangono dubbi che saranno sciolti dalle investigazioni tecniche e di polizia giudiziaria in corso». La zona maggiormente sotto osservazione al momento è localizzata al di sotto e nei punti adiacenti di un'abitazione del civico 65 via Trilussa

Intanto per provare a fare chiarezza sull'esplosione che lo scorso 11 dicembre ha causato la morte di 9 persone - 10 se si include il bambino che una donna portava in grembo - è stato creato un pool di magistrati, coordinato dallo stesso Patronaggio e costituito dal procuratore aggiunto Salvatore Vella e dai sostituti Chiara Bisso e Sara Varazi in modo da coordinare i vari tecnici incaricati. I tre medici legali che si sono occupati delle autopsie sui corpi delle vittime hanno avuto il compito «di conoscere le cause del decesso e la presenza di tracce di gas, o di altri elementi volatili, nei tessuti molli, nei polmoni e nel cervello delle vittime», ha reso noto Patronaggio. È stato inoltre costituito un collegio peritale che è coordinato dall'ingegnere Antonino Barcellona ed e' costituito dagli ingegneri Gianluca Buffa, Giovanni Vella e Alessandro Benigno. La Procura di Agrigento ha nominato un consulente geologo e un altro esperto in materiali esplodenti. Dopo la messa in sicurezza del quadrilatero interessato dall'esplosione - un'area di circa 10mila metri quadrati - sono stati acquisiti filmati di videocamere di sorveglianza, mappe di rete (in cartaceo e in file) e mappe geologiche dei luoghi.

Intanto il sindaco di Ravanusa Carmelo D'Angelo ha comunicato che sarà lo stesso Comune a pagare le spese dell'affitto a chi è rimasto senza casa. «Ho già chiesto la convocazione di un Consiglio comunale straordinario che si farà prima di Natale - ha affermato il primo cittadino . stiamo predisponendo una variazione del bilancio per individuare 100mila euro: stanno arrivando diverse donazioni e c'è la disponibilità della Protezione civile. Questo carico dovrà essere delle istituzioni perché non possiamo aggiungere al dolore e al dramma anche il pensiero di far pagare l'affitto». D'Angelo ha poi annunciato che sarà intitolata una strada alle vittime dell'esplosione ed è pronto a incontrare chi è rimasto senza un tetto. «La location dipenderà da quello che verrà realizzato nell'area del disastro - conclude D'Angelo - ma c'e' la volontà di intitolare una via alle vittime dell'11 dicembre proprio nella zona interessata dall'esplosione e crollo»

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Elezioni comunali 2021 in Sicilia

Il 10 e 11 ottobre e il 24 e 25 ottobre 2021 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×