Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

San Leone, rinvenuto delfino con la testa mozzata
Mareamico: «Un atto di ritorsione dei pescatori»

I mammiferi marini sono soliti depredare le reti dei pescatori e questo esemplare è stato trovato con una cima legata alla coda. Per l'associazione si tratterebbe di «una vera e propria esecuzione»

Redazione

Un delfino è stato trovato morto da alcuni diportisti e in avanzato stato di decomposizione al largo di San Leone, in provincia di Agrigento. L'esemplare di mammifero marino della specie dei tursiopi è stato rinvenuto con la testa mozzata e con una cima legata alla coda. La segnalazione arriva da Mareamico, l'associazione ecologica scientifica di protezione ambientale, secondo cui l'accaduto è opera di alcuni pescatori. 

«Come tutti sanno - scrive l'associazione in una nota stampa - i delfini sono animali molto curiosi, esuberanti e dispettosi. Spesso sono soliti depredare le reti dei pescatori piene di pesci. Proprio per questo motivo suscitano le ritorsioni di alcuni pescatori mascalzoni e questa sembrerebbe proprio un'esecuzione».

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2021 in Sicilia

Il 10 e 11 ottobre e il 24 e 25 ottobre 2021 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×