Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Pozzallo, è iniziato lo sbarco dei migranti dalla Ocean Viking
Appello di Musumeci a Draghi: «Stop commercio carne umana»

Dalla nave sono già scese tre donne incinte, un bambino e un giovane che hanno bisogno di cure mediche. «La Sicilia continua a essere presa d'assalto, così non si può andare avanti e io non farò finta di nulla», lamenta il presidente della Regione

Redazione

Foto di: Salvo Catalano

Foto di: Salvo Catalano

L'attracco della nave Ocean Viking al porto di Pozzallo è avvenuto poco dopo le 8.30. A bordo dell'imbarcazione della ong è già salito il medico dell'Usmaf Vincenzo Morello per verificare la situazione. Intanto, sono già stati fatti sbarcare tre donne in stato di gravidanza, un bambino e un giovane. Completate le procedure sono stati trasferiti nelle strutture ospedaliere perché hanno bisogno di controlli più approfonditi

Sulla banchina c'è il manager dell'Asp di Ragusa Angelo Aliquò mentre i soccorsi sono coordinati dal dirigente medico Angelo Gugliotta e dal dirigente di dipartimento prevenzione Carmelo Lauretta. Sul posto anche la Croce rossa, i volontari delle Misericordie di Modica, il personale della protezione civile regionale e alcuni mediatori culturali di associazioni umanitarie. Al momento, il clima a bordo sembra sereno. Al punto che poco fa si sentiva musica provenire dalla nave e si intravedevano diverse persone ballare. I minori non accompagnati sono i primi a essere sottoposti a tampone per rilevare l'eventuale positività al Covid-19. Da prassi, dopo esito del tampone atteso a bordo della nave, i migranti vengono condotti all'hotspot che si trova sempre all'interno dell'area portuale, per l'identificazione. Esclusi i minori non accompagnati tutti vengono condotti sulla nave Azzurra per completare la quarantena.

«La Sicilia continua a essere presa d’assalto dagli sbarchi e le politiche nazionali non riescono a bloccare questo criminale commercio di carne umana - ha ribadito il presidente della Regione siciliana Nello Musumeci - I viaggi dei ministri degli Esteri e dell’Interno sull’altra sponda del Mediterraneo non stanno raggiungendo gli obiettivi sperati. E l’Europa guarda complice e silente. La Sicilia - ha sottolineato - è la frontiera a Sud di un Continente che preferisce girarsi dall’altro lato, mentre la disperazione sale dall’Africa, cercando in Sicilia la porta di accesso a una vita che in queste condizioni non potrà mai essere migliore».

È per questo che il governatore Musumeci ha deciso di lanciare un appello al presidente del Consiglio dei ministri Mario Draghi: «Serve un segnale forte e ormai può venire solo da lui. Faccia quello che non ha voluto fare chi l’ha preceduto e dichiari lo stato di emergenza per gli sbarchi. C’è un mix pericoloso - ha detto Musumeci - tra numeri crescenti degli emigranti, situazione epidemiologica regionale e la prognosi di crescita di entrambe le situazioni nelle settimane più calde per il turismo e per l’economia siciliana. Gli hotspot al collasso e le persone ammassate l’una sull’altra non possono essere nascoste - ha continuato il presidente regionale - e lasciano trasparire l’immagine forte di un’accoglienza finta che non rispetta la dignità dell’uomo. Serve - ha concluso Musumeci - un gesto forte che ci consenta di adottare misure di compensazione adeguate e che dia un messaggio chiaro a chi, a Bruxelles, fa di tutto per non assumersi chiare responsabilità. Una cosa è certa: così non si può andare avanti e io non farò finta di nulla». 

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2021 in Sicilia

Il 10 e 11 ottobre e il 24 e 25 ottobre 2021 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×