Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Le riserve naturali del Siracusano devastate dagli incendi
«Leggi contro i piromani». Chiesto intervento dell'esercito

«Un disastro ambientale», così gli ambientalisti di Sos Siracusa hanno definito i roghi di natura dolosa che hanno distrutto molti ettari. «Qualcuno dovrà spiegare i mancati lavori di prevenzione e i ritardi degli aerei anti-incendio». Guarda le foto

Marta Silvestre

Foto di: Carlo Gradenigo

Foto di: Carlo Gradenigo

Notte di fuoco nel territorio del Siracusano che è stato devastato da vasti incendi. Nella tarda serata, le fiamme sono comparse nella riserva naturale Ciane Saline e hanno incenerito una buona fetta di vegetazione, compreso il papiro. La catena di roghi ha attaccato molte proprietà e aziende agricole nella fascia compresa tra contrada Carancino e contrada Targia, nella zona nord del capoluogo aretuseo. Tanti sono i danni ma la conta è solo all'inizio. «Esprimo vicinanza a coloro che hanno proprietà e aziende distrutte dagli incendi» ha detto il sindaco di Siracusa Francesco Italia

Proprio in questa zona, ieri i soccorritori, per ragioni di sicurezza, hanno disposto l'evacuazione di un parco acquatico e di un albergo. Paura anche a Carlentini dove i roghi si sono originati nel centro abitato. Il sindaco Giuseppe Stefio ha ordinato l'evacuazione dagli edifici situati in via Porta Siracusa e via Procida. «Servono leggi speciali contro i piromani», ha affermato il primo cittadino di Lentini Saverio Bosco che ha annunciato di voler chiedere, insieme al primo cittadino di Carlentini, al prefetto una maggiore attenzione per affrontare questa emergenza. Le fiamme hanno devastato molti ettari anche in terreni tra Avola e Cassibile, a Noto e pure tra Vizzini e Franconfonte. Il presidente della Regione siciliana Nello Musumeci ha chiesto l'intervento dei militari dell'esercito nelle aree rurali. Una richiesta che, da settimane, è già arrivata da più fronti.

Nelle settimane scorse i roghi, tutti di matrice dolosa, hanno colpito anche altre importanti aree naturalistiche del Siracusano. Da Avola antica a Pantalica, da Cavagrande del CassibileVendicari fino alla Valle dell'Anapo. «Un disastro ambientale», lo hanno definito gli ambientalisti riuniti nel comitato Sos Siracusa. «Un territorio straordinario ricco di una natura viva e pulsante, riconosciuta a livello internazionale con l'attestato Unesco patrimonio dell'umanità e fonte di reddito per tantissime comunità, andata letteralmente in fumo, distrutta, bruciata, morta - hanno commentato di fronte a immagini spettrali che mostrano intere vallate ingrigite dalla cenere rimasta dopo le fiamme - Qualcuno dovrà pagare per tutto questo. Qualcuno dovrà spiegare i mancati lavori di prevenzione. Qualcuno dovrà dirci per quale motivo gli aerei anti-incendio sono intervenuti così tardivamente», lamentano gli attivisti.

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×