Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Messina, De Luca dispone registrazioni per sbarcare
«Lamorgese e Musumeci non agiscono? Me ne frego»

Il primo cittadino riparte all'attacco e annuncia la chiusura dello Stretto, su cui si potrà viaggiare soltanto previa autorizzazione. Ai pendolari verrà chiesto di farlo soltanto una volta. L'ordinanza dovrebbe entrare in vigore mercoledì

Redazione

Nuovo strappo da parte di Cateno De Luca nella polemica mai aperta con le istituzioni regionali e nazionali. Il sindaco di Messina, nei confronti del quale la procura ha già chiesto al ministero della Giustizia l'autorizzazione a processarlo per vilipendio, ha firmato una nuova ordinanza comunale che dispone le prenotazioni per chiunque voglia viaggiare sullo Stretto e raggiungere così la Sicilia. 

Anche per i pendolari, quindi, sarà necessario registrarsi su Si passa a condizione  (www.sipassaacondizione.comune.messina.it), pagina web ideata appositamente e al momento non raggiungibile. «Le nuove disposizioni saranno attive da mercoledì 8 aprile - si legge in una nota del sindaco -. Tale ordinanza sindacale è stata comunicata al presidente del Consiglio, ai ministri dell’Interno, della Salute, delle Infrastrutture, al presidente della Regione Siciliana, al Prefetto e al Questore di Messina, alle forze dell’ordine, alle compagnie di navigazione sullo Stretto e a tutti i sindaci siciliani».

La volontà di De Luca, quindi, è quella di proseguire dritto, svincolandosi dalle direttive partite da Roma e Palermo. Nonostante tentativi simili siano stati cassati nelle settimane scorse. «Da adesso, sullo Stretto si passa alle nostre condizioni. Mi sono stancato di implorare il governo nazionale e regionale affinché si introduca un database che permetta l’accesso controllato in Sicilia - continua il primo cittadino - Non è possibile continuare a fare i sordi a delle richieste sensate. A loro gli dico: basta con gli sbarchi indiscriminati. Da mercoledì prossimo, a Messina non si entra più senza un nostro nulla osta. Me ne frego - attacca De Luca - se il ministro dei Trasporti o il Viminale non agiscono, me ne frego se il Presidente Musumeci rifiuta ogni mio invito ad adottare, per il bene dei suoi corregionali, un sistema di controllo capillare e verificabile». I toni del sindaco di Messina si alzano sempre più. «Schiererò il mio esercito e bloccherò il transito se non in linea con la nostra ordinanza», abbozza De Luca.

La nuova ordinanza prevede la registrazione almeno 48 ore prima dell'orario di partenza e l'attesa del via libera. Ai pendolari sarà chiesto di registrarsi soltanto la prima volta. Dopo verrà concesso un pass per imbarcarsi le volte successive.

Meridio rubriche

Leggi tutte le rubriche

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Elezioni comunali 2021 in Sicilia

Il 10 e 11 ottobre e il 24 e 25 ottobre 2021 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×