Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Troina, sale a 33 il numero dei contagi all'Oasi
Il sindaco chiede l'istituzione della zona rossa

Nel centro dell'Ennese devono ancora arrivare i risultati di 87 tamponi. Tutti i positivi sono stati diagnosticati all'interno della struttura sanitaria che ieri la Regione ha commissariato. Ricoverato, intanto, il sindaco di Cerami

Simone Olivelli

Salgono a 33 le persone contagiate a Troina. Il dato è destinato a salire, considerato che finora in mano alle autorità c'è il risultato di 89 dei 176 tamponi effettuati fino a oggi. Ad avere contratto il Covid-19 sono tutte persone che si trovavano all'interno dell'Oasi, l'ospedale Ircss che ieri l'assessorato regionale alla Salute ha commissariato dopo che sono stati ravvisati comportamenti non coerenti con i dettami previsti dal ministero per contenere la diffusione dell'epidemia causata dal nuovo coronavirus.

«I casi positivi riguardano 20 pazienti e 13 dipendenti della struttura - annuncia il sindaco Fabio Venezia su Facebook -. Oggi mi sono sentito con il commissario nominato dalla Regione per la gestione dell’emergenza (Giuseppe Murolo, ndr), con il quale abbiamo fatto il punto della situazione e nell’occasione ho manifestando ancora una volta il massimo supporto mio e dell’amministrazione comunale».

Data la gravità della situazione, già ieri Venezia aveva richiesto alla Regione di dichiarare Troina zona rossa. Una misura estrema per serrare i confini del paese e ridurre al minimo i contatti con l'esterno, con l'installazione di posti di blocco nelle strade di accesso. Al momento, il provvedimento non è ancora stato preso. Ma l'attenzione sul centro dell'Ennese resta alta e non è escluso che possa presto aggiungersi agli altri tre centri già chiusi: Agira (Enna), Salemi (Trapani) e Villafrati (Palermo).

«La nostra protezione civile comunale e il nostro comando dei vigili urbani sono costantemente impegnati con grande spirito di abnegazione a dare supporto alla popolazione e a chi si trova in difficoltà - prosegue il primo cittadino -. Esprimiamo solidarietà e vicinanza alle persone contagiate e ai loro familiari e al personale sanitario dell'Oasi che in questo momento si trova a operare in trincea per non lasciare i disabili da soli. Siamo impegnati sulla prima linea del fronte e continueremo a farlo con serietà e fermezza».

A mostrare vicinanza al piccolo centro sono stati anche i titolari di una ditta di tessuti di Calatabiano, in provincia di Catania, entrambi originari proprio di Troina. L'impresa ha donato un grande quantitativo di tessuto per realizzare mascherine. «Le nostre brave sarte già da ieri sera sono a lavoro», commenta Venezia.

In provincia di Enna, gli occhi sono puntati anche su Cerami, il cui sindaco, Silvestro Chiovetta, ieri è stato ricoverato in ospedale dopo essere stato risultato positivo al Covid-19.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Nebrodi, tra mafia e rilancio

È il polmone verde più grande della Sicilia. Ma anche il luogo dove una criminalità violenta ha regnato incontrastata per anni

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews