Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Tre mazaresi fermati in Polinesia con 436 kg di cocaina
Indagine dell'Interpol, la droga era a bordo di un veliero

Mentre i tre sono satti arrestati, a Mazara del Vallo sono scattate perquisizioni nelle loro abitazioni da parte della squadra mobile di Trapani. La barca a vela, che era partita da Panama, era ancorata nel piccolo atollo Apataki

Redazione

La Squadra Mobile di Trapani, guidata da Fabrizio Mustaro, sta effettuando una serie di perquisizioni nelle abitazioni di due skipper mazaresi incensurati e di un altro cittadino di Mazara del Vallo con precedenti per traffico di droga, arrestati in Francia con 436 chili di cocaina. L'indagine è coordinata dall'Interpol. La droga era a bordo di un veliero che si trovava nelle acque della Polinesia Francese.

L'inchiesta che ha portato al sequestro della cocaina e all'arresto dei tre mazaresi, di cui le autorità locali non hanno diffuso i nomi, è stata coordinata dal Procura di Papeete. La barca a vela, che era partita da Panama con a bordo oltre ai tre siciliani anche un peruviano, era ancorata nel piccolo atollo Apataki, nell'arcipelago di Tuamotu. Parte della cocaina era nascosta in una intercapedine dell'imbarcazione. Il resto dello stupefacente è stato trovato nel corso di una perquisizione più accurata. 


(La barca a vela sequestrata in Polinesia francese)

I quattro indagati, che sono accusati di traffico internazionale di droga, rischiano fino a 30 anni di carcere. Non è la prima volta che nelle acque della Polinesia vengono sequestrati grossi quantitativi di droga, segno, dicono gli inquirenti, che le isole polinesiane sono sulla rotta del traffico che dall'America Latina porta gli stupefacenti nei mercati asiatici. 

(Fonte: ANSA)

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×