Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Oasi urbane, i luoghi più belli d'Italia secondo Holidu
Parchi siciliani ancora lontani dalla top ten nazionale

La graduatoria stilata dal motore di ricerca per case vacanze si basa sulle recensioni pubblicate su Google. Una ricerca che riporta l'attenzione sull'importanza di pianificare gli spazi per garantire alti livelli di vivibilità per residenti e turisti

Redazione

Foto di: lalupa

Foto di: lalupa

Possibilità di correre tra gli alberi, passeggiare lontani dallo smog e leggere un libro in assoluta tranquillità pur rimanendo in città. Sono alcuni dei piaceri concessi dai parchi urbani, oasi che accrescono i livelli di vivibilità delle aree metropolitane. Il tema è di primaria importanza se si considera che, secondo l'Onu, nel 2050 il 68 per cento della popolazione mondiale sarà urbana. Holidu, il motore di ricerca per case vacanze, ha stilato una classifica dei parchi urbani più apprezzati in Italia, basata sulle recensioni pubblicate su Google dai visitatori.

E se i parchi siciliani sono lontani dalla vetta, a riprova di come nell'Isola ci sia ancora molto da fare per quanto riguarda la pianificazione degli spazi pubblici, la graduatoria - aggiornata a febbraio scorso - vede ai primi posti luoghi apprezzati universalmente, tanto da chi li vive quotidianamente che da quanti vi trascorrono qualche ora durante una vacanza. Siciliani compresi.

Real Bosco di Capodimonte, Napoli (foto di Francesco Paolillo)

Parco degli Acquedotti, Roma (foto di ramella)

Parco del Gianicolo, Roma (foto di sunshinecity)

Parco del Valentino, Torino (foto di imaffo)

Parco della Collina di Superga, Torino (foto di mfoubister)

Parco di Monza, Monza (foto di diuis)

Parco Leopardi, Torino (foto di cadulia.2)

Parco Sempione, Milano (foto di Holidu)

Parco Villa Ghigi, Bologna (foto di Fondazione Villa Ghigi)

In cima si trova il parco Savello di Roma. Meglio conosciuto come Giardino degli Aranci, per gli alberi che lo contraddistinguono, si trova sul colle Aventino e si estende per quasi ottomila metri quadrati. Il parco, oltre a essere un'oasi di pace, rappresenta uno dei luoghi consigliati – sono oltre 5400 le recensioni su Google con una valutazione media di 4.7 su 5 - per affacciarsi sulla città godendo di una vista mozzafiato. Al secondo posto della ricerca fatta da Holidu troviamo invece il parco di Monza. A recensirlo sono stati più di undicimila utenti, con una valutazione di 4.6. Si trova a nord della città brianzola ed è uno dei maggiori parchi storici europei, il più grande se si prendono in considerazione quelli circondati da mura. Il parco, dal 1922, ospita anche uno dei più importanti circuiti automobilistici a livello internazionale. A desiderarne la realizzazione come riserva di caccia fu il figlio di Napoleone. Oggi, con il suo sistema di vie, cascine e installazioni, rappresenta una delle mete preferite da chi viaggia in Brianza.

Per parlare di chi occupa i piedi del podio delineato dal motore di ricerca Holidu, bisogna andare più a sud. A Napoli, per la precisione. Qui si trova il Real Bosco di Capodimonte, meta turistica recensita da più di seimila visitatori, con un punteggio su Google di 4.6. Il parco di Capodimonte si estende lungo 124 ettari e ospita diversi edifici in passato appartenuti a principi e re. Per i napoletani, ma anche per le migliaia di turisti che visitano il capoluogo campano, da sempre rappresenta un punto di riferimento per i momenti di relax e immersione nella natura. Luogo ideale per fare jogging o un pic-nic all'aria aperta, dove da qualche tempo è stata indetta un'iniziativa da parte della direzione, che permette di adottare una panchina, un albero o anche una fontanella.

Per il quarto posto si torna nella Capitale e nello specifico al Parco degli Acquedotti di Roma. I 240 ettari che lo compongono sono stati giudicati da oltre cinquemila visitatori, ottenendo una valutazione di 4.6. Luogo legato a doppio filo all'Antica Roma, custodisce gli acquedotti d'un tempo e ha fatto da set per pellicole entrate nella storia cinematografica. Su tutti ricordiamo La dolce vita di Federico Fellini. Un gradino più sotto, con la stessa valutazione ma un decimo delle recensioni, c'è la Villa Ghigi di Bologna. Il parco prende il nome dall'omonima Fondazione ed è grande circa 30 ettari. Localizzato lontano dal centro, occupa una posizione da cui si gode di una vista suggestiva sulla città emiliana. Custodisce una flora molto variegata, che comprende anche diverse specie esotiche.

Al sesto posto della classifica delle oasi urbane più apprezzate, c'è il Parco naturale della collina di Superga. Istituito nel 1991 per valorizzare il territorio e le bellezze architettoniche che caratterizzano questi luoghi, su Google ha 511 recensioni e una valutazione di 4.6 stelle. Per raggiungerlo basta percorrere appena un quarto d'ora di auto. Un'opportunità interessante per chi cerca una fuga veloce dal centro e la possibilità di passeggiare in tranquillità nella natura. Si piazza invece al settimo posto, il parco del Gianicolo, con 208 recensioni e una valutazione di 4.6. Anche in questo caso parliamo di un luogo caro non solo ai romani. Famoso per la sua passeggiata, ospita la statua dedicata a Giuseppe Garibaldi e il famoso cannone che, quotidianamente a mezzogiorno, spara un colpo.

Le ultime tre posizioni della top ten spettano al parco Giacomo Leopardi di Torino (119 recensioni e valutazione 4.6), rinomato per la presenza dei rifugi antiaerei che risalgono al periodo della Seconda guerra mondiale; al parco Sempione di Milano (quasi 22mila recensioni e 4.5 stelle), che prende il nome dal monumentale corso di età napoleonica, si trova vicino al Castello Sforzesco e rappresenta una delle mete preferite per le pause dei milanesi e di chiunque ha voglia di camminare tra laghetti e piante, senza allontanarsi dal centro; infine, al decimo posto, c'è il parco Valentino. Quest'ultimo (quasi 14mila recensioni e 4.5 stelle) si trova a Torino e ospita al proprio interno il castello dei Savoia, riconosciuto bene Unesco.

[In collaborazione con MeridioMarketing]

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Viaggiare in Sicilia

Percorsi, itinerari e consigli per chi vuole viaggiare in Sicilia lontano dalle solite mete e dai circuiti turistici di massa

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

La mafia nel Siracusano

La provincia di Siracusa - soprattutto la parte Sud, tra Noto, Pachino e Avola - deve fare i conti con una criminalità organizzata che condiziona sempre più le attività economiche, a cominciare dall'agricoltura

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.