AperitivoCorto cerca ‘I Magnifici 7’

La locandina del manifesto de “I Magnifici 7”, il concorso nazionale lanciato da AperitivoCorto, ci riporta ironicamente al mitico West. C’è scritto: “Wanted, stiamo cercando 7 soggetti da produrre e trasformare ne I Magnifici 7”!

Sette cortometraggi che saranno prodotti nel 2009 e che dovranno avere come tema la modernità, in qualsiasi sua declinazione, incluso le opportunità, le minacce e i paradossi che ci circondano ogni giorno. Sarà questo il filo conduttore dei corti. Soggetto cinematografico, soggetto e relativo trattamento o soggetto e relativo copione, dovranno essere inviati all’organizzazione di AperitivoCorto (indirizzo email: imagnifici7@aperitivocorto.it) entro il 30 dicembre 2008. Tra tutti gli elaborati, l’organizzazione ne sceglierà sette, di vario genere, tra il drammatico, il comico, la fantascienza, il documentario, l’azione, il thriller, l’horror, il musical e il western, sostenendo i costi di produzione. La storia potrà essere realizzata in massimo 12 minuti di video.

L’ideatore del concorso, nonché ideatore del circuito AperitivoCorto è Sergio Rinaldi, che, dopo aver affiancato alla rassegna territoriale un’attività di distribuzione dei corti attraverso vari canali televisivi, e nei locali più trendy d’Italia, ha deciso di aprire il circuito alla produzione.

«In Italia il mercato dei cortometraggi non è ancora fiorente come negli altri paesi europei. Anche da noi è indispensabile che si elevi la qualità delle opere prodotte – commenta Sergio Rinaldi – affinché si crei un vero mercato del corto anche nel nostro paese. Troppo spesso gli autori si nascondono dietro i problemi di budget, ma io credo che con il giusto metodo produttivo, a parità di investimento, si possa migliorare molto la qualità dei corti».

AperitivoCorto, che è nato con l’intento di dare visibilità ai giovani autori italiani e metterli a confronto con il grande pubblico, dopo quasi due anni di attività, ha raccolto più di 1600 cortometraggi italiani e realizzato oltre 300 proiezioni distribuite in 30 città italiane. Il circuito,  che continua ad espandersi in nuove città italiane – è gemellato con 21 Festival di cortometraggi, tra i quali spiccano: Round, BAFF, Collecchio Video Film, MEI (Festival delle etichette musicali indipendenti) e L’invasione degli ultracorti.

Insieme agli Enti locali e in particolare alle Regioni, il circuito ha come obiettivo di produrre i corti in modo da raggiungere uno standard qualitativo tale da poterli rendere appetibili anche al mercato internazionale, al quale si rivolgerà con la partecipazione a festival stranieri.

Il bando completo del concorso è consultabile nel sito www.aperitivocorto.it/imagnifici7


Dalla stessa categoria

Lascia un commento