Altri sei denunciati per la gara di cavalli di Camporotondo Fondamentali i video della corsa pubblicati su Facebook

Sei uomini di Siracusa di età compresa tra i 37 e 47 anni sono stati denunciati, ritenuti responsabili di maltrattamenti di animali e di spettacoli e manifestazioni vietate. Il gruppo, formato da cinque pregiudicati, faceva parte della corsa clandestina di cavalli che si è svolta a Camporotondo Etneo il 30 maggio.

In quell’occasione, la gara con fantini seguiti da decine di motorini era stata ripresa da uno smartphone e finita su Facebook. Dalla visione dei video sono scattate le indagini dei carabinieri, che già lo scorso 9 giugno avevano portato a due denunce di due fantini di 69 e 58 anni.

I militari avevano anche sequestrato un manufatto abusivo in viale Grimaldi, al cui interno si trovavano un pony e un puledro, tenuti in condizioni non compatibili con la loro natura. Sempre lo scorso 31 maggio è stato denunciato il 37enne che aveva aperto il corteo a bordo di uno scooter.

Per la corsa clandestina in contrada sciarretta tra una scuderia di Catania e un’altra di Siracusa, gli organizzatori avevano bloccato gli accessi al viale Falcone e Borsellino, in una zona comunemente denominata Piscine.


Dalla stessa categoria

Lascia un commento