Chiudi ✖
15

Regionali, Crocetta fuori dalla corsa per l'Ars
Tar conferma l'esclusione della lista a Messina

Redazione

Politica – Il tribunale amministrativo ha rigettato il ricorso della lista Arcipelago Sicilia-Micari presidente che, a questo punto, non parteciperà alle elezioni nella circoscrizione di Messina, l'unica in cui il governatore uscente si era presentato

Rosario Crocetta fuori dalla corsa all'Assemblea regionale siciliana. Il Tar di Catania ha rigettato il ricorso della lista Arcipelago Sicilia - Micari presidente, contro l'esclusione dal collegio provinciale di Messina, l'unico in cui era candidato il governatore uscente. 

Il motivo dell'esclusione fornito dai giudici amministrativi è l'assenza del presentatore della lista, Davide Siragusano, in tribunale, alla scadenza dei termini per la presentazione dei documenti: le 16 del 6 ottobre. I giudici spiegano che al quell'ora erano state depositate soltanto due dichiarazioni di accettazione della candidatura e due certificati degli stessi due candidati. Nessuna traccia, fino a quel momento, né della lista né dei documenti che l'avrebbero dovuta accompagnare e che sono elencati nella norma regionale che regola le consultazioni elettorali in Sicilia.

Nelle ore precedenti il termine ultimo per consegnare le liste, nella coalizione del centrosinistra si è creato un cortocircuito sull'asse Palermo-Messina, con richieste e veti incrociati che hanno causato il ritardo, risultato determinante. 

Crocetta nei giorni scorsi ha contrattaccato: «Renzi mi ha prima chiesto di fare un passo indietro e ritirare il simbolo, e poi mi ha chiamato per dirmi di fare la lista del presidente. L'ho fatta. Sarei dovuto essere candidato a Palermo, Catania e Messina, ma qualcuno di cui non faccio il nome si è messo a fare come il pazzo».