L’ex Catania Marchese sarà il ct della Sicilia agli Europei Competizione tra selezioni che aspirano all’indipendenza

Sarà Giovanni Marchese, trentasettenne ex capitano del Catania, a guidare la rappresentativa siciliana al prossimo campionato Europeo per nazionali maggiori della Confederation of Independent Football Association (Conifa) che si svolgerà a Nizza dal 3 al 12 giugno. A confrontarsi saranno le rappresentative delle comunità che aspirano all’indipendenza. La Sicilia è stata ripescata in sostituzione dell’Abcasia, territorio georgiano autoproclamatosi repubblica con l’appoggio della Russia. La squadra siciliana è stata inserita nel gruppo B insieme agli scandinavi della Lapponia e alla Terra dei Siculi, gruppo etnico di lingua ungherese stanziato in Romania. 

Marchese, che da calciatore ha vestito la maglia del Catania per nove stagioni collezionando 176 presenze impreziosite da 7 reti e ha indossato anche le maglie di Torino, Treviso, Chievo, Bari, Salernitana e Genoa, attualmente è direttore tecnico del Cus Catania Calcio Academy e ha ricoperto il ruolo di responsabile tecnico della primavera del Catania. «Un orgoglio – sottolinea Marchese, allenatore in possesso del patentino Uefa A – rappresentare la Sicilia ai prossimi Europei. Siamo già al lavoro da parecchie settimane, con l’area tecnica, per l’individuazione dei calciatori che indosseranno la maglia rossogialla. Ho trovato un gruppo di lavoro entusiasta e motivato e sono proprio queste le caratteristiche che ricerchiamo negli atleti che stiamo contattando. Vogliamo portare a Nizza il giusto mix di calciatori di categorie pro e delle squadre di vertice dei campionati regionali. Farò di tutto per ripagare la fiducia che è stata riposta in me».


Dalla stessa categoria

Lascia un commento