Il tuffatore

 Un libro e un cd. Questo è “il tuffatore racconti e opinioni su Flavio Giurato” A realizzarlo è la casa editrice No Reply con la neonata collana Contagi. L’intento è quello di fondere arti e culture. In questo caso tocca alla musica e alla narrativa. Diciotto racconti ispirati a Flavio Giurato e scritti da altrettanti autori di spicco come Aldo Nove, Tiziano Scarpa, Paolo Nori, Fulvio Abbate e tanti altri, ad essi si aggiungono dei commenti critici da parte di giornalisti come Antonio Di Pollina e ed Ernesto De Pascale. La parte musicale vede un cd allegato con registrazioni dal vivo.

 

Flavio Giurato, nasce a Roma nel 1949, dopo aver inciso tre dischi tra il 1978 e il 1984 , non premiati dal mercati ma innovativi e di alta qualità si ritira dalla scena per dedicarsi al alla regia televisiva e cinematografica. Oltre alla musica la sua passione è lo sport, gioca a baseball e a tennis.

Intorno alla metà degli anni settanta si trasferisca a Londra in cerca di una diversa formazione musicale. Conosce Nick Drake e spesso suona per strada.

 

L’esordio discografico avviene nel 1978, nel 1982 pubblica il tuffatore, il suo album di maggior succedo. E’ lanciato da MR Fantasy, storica trasmissione musicale per la tv italiana condotta da Carlo Massarini, ma nonostante ciò le vendite non si impennano, pur restando alta la qualità. Ritorna a londra dove conosce Ringo star e dove collabora in studio con musicisti importanti come Mel Collins, Ray Cooper e Phil Mc Donald (già tecnico del suono di molte registrazione dei Beatles). Nel 1984 esce Marco Polo. Poi Flavio si ritira dalla scena musicale per dedicarsi ad altro come detto sopra. Le sue apparizioni musicali si contano sulle dita di una mano, e hanno spesso e volentieri il gusto dell’eventu cult, per pochi intimi fortunati.

 

In allegato al libro vi è il cd con 13 brani più una ghost track con Aldo Nove che legge parte del suo racconto e una chitarra che lo accompagna leggermente, mentre Nove urla le parole de “Il tuffatore”

Anche per chi non ha mai ascoltato le registrazione originali, queste dal vivo rendono benissimo le atmosfere, facendo capire le indiscusse qualità. La voce è mature e calda, la musica è essenziale.

Ad accompagnare Flavio Giurato c’è solo la chitarra di Piero Tevoli.

Il libro, 200 pagine, è un simpatico omaggio letterario tributatogli da numerosi scrittori, alcuni già citati, altri che verranno scoperti nella lettura. Brevi storie, brevi immagini che vengono partorite dalle già visive canzoni di Giurato.

 

Aldo Nove: “Ma quella canzone era qualcosa di molto diverso da tutto quello che avevo sentito prima […] C’è stata una settimana a Viaggi che volevamo diventare tutti Tuffatori”

Paolo Nori: “Io a me personalmente fino ai quattordici anni io mi tuffavo di piedi da qualsiasi posizione…”

Tiziano Scarpa: “lì dentro c’è anche il mio fantasma che corre, il fantasma di me bambino e dio fratello bambino…”

 

 

Informazioni

Libro, 200 pagine, euro 19

Cd, 49 minuti.

Casa editrice: No Reply (www.noreply.it)

Collana: Contagi


Dalla stessa categoria

Ricevi le notizie di MeridioNews su Whatsapp: iscriviti al canale

I più letti

Dal controllo della velocità alla segnalazione di un imminente pericolo. Sono gli Adas, i sistemi avanzati di assistenza alla guida che aumentano non solo la sicurezza, ma anche il comfort durante i viaggi in auto. Più o meno sofisticati, i principali strumenti Adas sono ormai di serie nelle auto più nuove, come quelle a noleggio. […]

Un aiuto concreto ai lavoratori per affrontare il carovita. Ma anche un modo per rendere più leggero il contributo fiscale delle aziende. Sono le novità introdotte dalla conversione in legge del cosiddetto decreto lavoro, tra cui figura una nuova soglia dell’esenzione fiscale dei fringe benefit per il 2023, portata fino a un massimo di 3mila euro. […]

Il potere dell’app, la mossa del cestino, il colpo del calendario, lo scudo del numero verde e la forza del centro di raccolta. Sono questi i superpoteri che Kalat Ambiente Srr fornisce a tutti i cittadini per arrivare all’obiettivo di una corretta modalità di conferimento dei rifiuti e di decoro ambientale. «Supereroi da prendere a […]

«Era come avere la zip del giubbotto chiusa sopra e aperta sotto: ecco, noi abbiamo voluto chiudere la zip di questo giubbotto». Indispensabile se si parla di Etna, dove fa sempre fresco. È nato così CraterExpress, la nuova proposta che permette di raggiungere la vetta del vulcano a partire dal centro di Catania, con quattro […]

Dodici mesi, 52 settimane e 365 giorni (attenzione, il 2024 è bisestile e quindi avremo un giorno in più di cui lamentarci). Un tempo legato da un unico filo: l’inadeguatezza. Culturale, innanzitutto, ma anche materiale, davanti ai temi complessi, vecchi e nuovi. Difficoltà resa evidente dagli argomenti che hanno dominato il 2023 siciliano; su tutti, […]

Il seme del cambiamento. Timido, fragile e parecchio sporco di terra, ma è quello che pare stia attecchendo in questi ultimi mesi, dopo i più recenti episodi di violenza sulle donne. In principio, quest’estate, fu lo stupro di gruppo a Palermo. In questi giorni, il femminicidio di Giulia Cecchettin in Veneto. Due storie diverse – […]

Mai come in campagna elettorale si parla di turismo. Tornando da Palermo con gli occhi pieni dei metri di coda – moltiplicata per varie file di serpentina – per visitare la cappella Palatina e qualunque mostra appena un piano sotto, lo stato di musei e beni archeologici di Catania non può che suscitare una domanda: […]

Riforme che potrebbero essere epocali, in termini di ricaduta sulla gestione dei territori e nella vita dei cittadini, ma che sembrano frenate dalla passività della politica. Sembra serena ma pratica- e soprattutto, attendista – la posizione di Ignazio Abbate, parlamentare della Democrazia Cristiana Nuova chiamato a presiedere la commissione Affari istituzionali dell’Assemblea regionale siciliana. Quella […]

Dai rifiuti alla mobilità interna della Sicilia, che avrà una spinta grazie al ponte sullo Stretto. Ne è convinto Giuseppe Carta, deputato regionale in quota autonomisti, presidente della commissione Ambiente, territorio e mobilità all’Assemblea regionale siciliana. Tavolo di lavoro che ha in mano anche due leggi su temi particolarmente delicati: urbanistica e appalti. Con in […]

Dall’agricoltura alle soluzioni per il caro energia; dalle rinnovabili di difficile gestione pubblica allo sviluppo delle imprese bandiera del governo di Renato Schifani. Sono tanti, vari e non semplici i temi affidati alla commissione Attività produttive presieduta da Gaspare Vitrano. Deputato passato dal Pd a Forza Italia, tornato in questa legislatura dopo un lungo processo […]