Catania SSD, valutazioni in corso per il calciomercato. La dirigenza rossazzurra studia le possibili operazioni

Mentre il lavoro del Catania SSD in vista del match contro il Ragusa prosegue sul campo d’allenamento già da ieri, la dirigenza e lo staff tecnico rossazzurri si chiedono se si debba intervenire o meno sul calciomercato con innesti di peso.

Probabile che alla fine si porterà all’ombra dell’Etna solo qualche comprimario, ma ci sono anche alcune questioni che soprattutto la società sta vagliando per motivi di carattere disciplinare e per le esigenze di chi vorrebbe più spazio.

Tra poco infatti ci sarà solo una maglia per tre giocatori di peso al centro dell’attacco, dove con l’imminente rientro di Litteri tra i convocati il centravanti catanese si giocherà il posto con Sarao e Jefferson, quest’ultimo capocannoniere.

Ci sarà poi da decidere cosa fare per la linea mediana, dove Lodi non riesce ad avere fiato e gamba per più di un tempo, Rizzo e Palermo sembrano sempre più insostituibili e Vitale ha dato segnali di insofferenza, dovuti certamente alla giovane età, ma che sono stati digeriti a fatica dai vertici del club, che di certo lo considerano comunque una risorsa importante per il futuro.

Diverso il discorso per la difesa, dove servirebbero più che altro dei comprimari, considerando praticamente inamovibili almeno quattro giocatori su cinque del pacchetto arretrato, a partire da chi come Bethers resta il titolare tra i pali.

Foto Catania SSD


Dalla stessa categoria

Lascia un commento