Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Agrigento, mafia controllava appalti ed elezioni
Trentacinque indagati, arrestati anche politici

L'operazione antimafia Oro bianco è coordinata dalla Direzione distrettuale di Palermo. Centinaia i carabinieri che stanno eseguendo le misure cautelari disposte dal giudice per le indagini preliminari

Redazione

Sono oltre duecento i carabinieri che, ad Agrigento, stanno partecipando dall'alba all'operazione antimafia Oro bianco, coordinata dalla Dda di Palermo. Dodici le misure cautelari in carcere disposte su un totale di 35 provvedimenti. 

Le accuse per gli indagati è di avere acquisito il controllo di attività economiche grazie alla partecipazione all'associazione mafiosa, ma anche di avere condizionato appalti ed elezioni

Sotto la lente degli inquirenti è finito un gruppo di fiancheggiatori del boss Giovanni Brusca, da tempo passato a collaborare con la giustizia. Tra gli arrestati ci sono anche politici. Fra gli arrestati Rosario Pace, considerato il capo, e il consigliere comunale di Palma di Montechiaro Salvatore Montalto. Tra i tentativi di estorsione svelati dall'indagine dei carabinieri ci sarebbe quello ai danni del gruppo di imprese che si è aggiudicato un appalto da due milioni e trecento mila euro nell'ambito del contratto di quartiere.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore RMB s.r.l.
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×