Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Incidente sulla A19, coinvolto il cantante De Martino
Muore lo zio del neomelodico, rimasto invece ferito

La Porsche sulla quale stavano viaggiando sarebbe stata tamponata da un furgone e mandata  contro il guardrail. Nello scontro ferita anche un'altra persona, trasportata in elicottero in ospedale. Sulla pagina del cantante: «Le sue condizioni sono stabili»

Gabriele Ruggieri

Emergono ulteriori dettagli riguardo il grave incidente lungo l'autostrada Palermo-Catania, tra gli svincoli di Catenanuova e Gerbini, nell'Ennese. Coinvolti un furgone e una Porsche Cayenne, sulla quale viaggiavano il cantante neomelodico palermitano Daniele De Martino e lo zio, Stefano Cardarella, 60 anni, che ha perso la vita nello schianto. Secondo una prima ricostruzione sarebbe stato il furgone a colpire il suv del cantante, finita poi contro il guardrail. 

Feriti lo stesso De Martino e un'altra persona. Necessario anche l'intervento dell'elisoccorso, che ha trasportato uno dei feriti in ospedale. Sulla pagina ufficiale del cantante la conferma dell'incidente attraverso un post: «Ciao a tutti sono Salvo La Rosa - si legge - Sì è vero, Daniele ha avuto un incidente, ma state tranquilli perché le sue condizioni sono stabili e sta bene. Purtroppo la persona che stava seduta sul lato passeggero non ce l'ha fatta». 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×