Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Giro d'Italia, la seconda tappa va a Diego Ulissi
Ad Agrigento arrivo in volata, secondo è Sagan

Il ciclista originario di Cecina si è imposto quando all'orizzonte campeggiava già il traguardo. Il gruppo si è compattato a otto chilometri dal traguardo. Resta in rosa Ganna. Domani l'attesissimo arrivo in salita sull'Etna

Redazione

Foto di: giro d'italia

Foto di: giro d'italia

La seconda tappa del Giro d'Italia va a Diego Ulissi. Il 31enne della Uae ha avuto la meglio in una volata a tre su Peter Sagan e Mikkel Frølich Honoré. La maglia rosa resta sulle spalle di Filippo Ganna della Ineor Grenadiers, dominatore della cronometro di apertura di questa corsa rosa che per la prima volta nella sua storia si svolge, causa Covid-19, in autunno.

La tappa di oggi prevedeva la partenza da Alcamo, nel Trapanese, e l'arrivo ad Agrigento. Ulissi, che al momento detiene la maglia ciclamino ed è decimo nella classifica generale, ha avuto l'ha spuntata negli ultimi metri. Il gruppo, dopo una fuga, si è compattato definitivamente a otto chilometri dal traguardo, con l'Uae che ha guidato l'ultio tratto in salito. Quattro chilometri con pendenza media del cinque per cento e punte del nove. 

All'ultimo chilometro era stato Luca Wackermann a tentare la sortita in avanti, ma è stato ripreso da Ulissi che l'ha spuntata e ha potuto alzare le braccia al cielo nella città dei templi. La tappa di domani è quella più attesa della parentesi siciliana del Giro: a dominare la scena, infatti, sarà l'arrivo - dopo la partenza da Enna e un tragitto di 150 chilometri - in salita sull'Etna. Un percorso che MeridioNews ha già avuto modo di provare con Paolo Alberati.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×