Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Melilli, sindaco dovrà tornare agli arresti domiciliari
Avrebbe fatto parte di un sistema di appalti pilotati

La cassazione ha rigettato il ricorso che era stato presentato. Il primo cittadino del centro del Siracusano era stato coinvolto, nel febbraio 2019, nell'operazione Muddica. Dal momento dell'applicazione della misura, sarà sostituito dal vicesindaco Guido Marino

Marta Silvestre

Il sindaco di Melilli Giuseppe Carta dovrà tornare agli arresti domiciliari. La cassazione, infatti, ha rigettato il ricorso che era stato presentato. Dopo l'arresto nell'ambito dell'operazione Muddica che, nel febbraio del 2019, aveva coinvolto amministratori, dipendenti pubblici e imprenditori accusati a vario titolo di avere fatto parte di un sistema per gestire appalti pilotati nel Comune del Siracusano. Il tribunale aretuseo aveva poi revocato la misura cautelare nei confronti del primo cittadino, disponendone la scarcerazione. 

Dagli scuolabus ai pali dell'illuminazione, dai tabelloni elettorali all'accoglienza dei migranti. Sarebbero stati questi i settori in cui gli indagati avrebbero provato a prendere molliche e molliconi. Il rimando al cibo - da cui aveva preso il nome anche l'operazione della polizia di Stato - arriva da una frase intercettata pronunciata proprio dal primo cittadino: «Quando c'è il mollicone c'è il mollicone, quando c'è la mollica c'è la mollica e ci prendiamo la mollica».  

Il pubblico ministero Tommaso Pagano aveva proposto appello al Riesame di Catania che aveva annullato la scarcerazione. L'avvocato difensore del sindaco, il legale Francesco Favi, aveva fatto ricorso in Cassazione che, adesso, lo ha rigettato. Per le motivazioni bisogna ancora attendere. Quel che è certo, intanto, è che il primo cittadino torna ai domiciliari. Dal momento dell'applicazione della nuova misura cautelare, Carta non potrà espletare le funzioni di sindaco e verrà sostituito dal suo vice Guido Marino.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews