Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Abuso d'ufficio, divieto dimora per sindaca Erice
Pressioni per un parcheggio. Coinvolto il fratello

La politica avrebbe spinto per fare ottenere le autorizzazioni per gli stalli, dietro la società che avrebbe gestito il tutto, in modo occulto, c'era il fratello. Coinvolto anche il marito della donna: avrebbe perseguitato due persone che volevano denunciare

Redazione

I carabinieri del nucleo investigativo del Comando provinciale di Trapani hanno notificato alla sindaca di Erice, Daniela Toscano la misura cautelare del divieto di dimora nei Comuni di Trapani ed Erice, in esecuzione di un'ordinanza cautelare emessa dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Trapani su richiesta della procura, per le ipotesi di reato di calunnia e abuso d’ufficio, quest’ultimo commesso in concorso con il fratello Massimo Toscano, consigliere comunale di Trapani, destinatario della stessa misura cautelare. Al marito della sindaca, Paolo Rallo, è stata invece notificata la misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa.

L’attività investigativa, coordinata dal procuratore aggiunto Maurizio Agnello e dal sostituto procuratore Franco Belvisi, ha avuto inizio nel febbraio 2019, a seguito dell’indagine che  condusse i carabinieri all’arresto di Salvatore Angelo Catalanovicesindaco e assessore della giunta Toscano, per le ipotesi di reato di abuso d’ufficio e corruzione per atti contrari ai doveri d’ufficio.

Secondo gli inquirenti la sindaca, in concorso con il fratello e nell’interesse economico dello stesso, abusando della sua funzione, avrebbe esercitato pressioni sui competenti uffici comunali al fine di fare rilasciare le necessarie autorizzazioni per l’apertura di un parcheggio, sito sul lungomare ericino, gestito da una società, della quale Massimo Toscano sarebbe socio occulto. Inoltre la sindaca al fine di assicurarsi l’impunità, calunniava, denunciandolo alla Procura, falsamente del reato di diffamazione a mezzo stampa il padre di un consigliere comunale di opposizione, per un’intervista da questi rilasciata ad un quotidiano on-line, nella quale denunciava pubblicamente il malaffare che si celava dietro la concessione per il citato parcheggio.

Sono stati inoltre raccolti gravi indizi di colpevolezza nei confronti del marito della politica, in ordine al reato di atti persecutori, in quanto in più occasioni minacciava un imprenditore e la moglie, che con la propria testimonianza aveva permesso di acquisire importanti elementi indiziari nei confronti dei due fratelli Toscano. Alla sindaca vengono contestati anche i reati di traffico di influenze illecite e diffamazione nei confronti dell'imprenditore. Nell'inchiesta, secondo quanto comunicato dai carabinieri, risultano altri quattro indagati. 

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews