Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Trapani, aeroporto Birgi riparte con i voli di Albastar
Compagnia spagnola ma con una manager catanese

La società collegherà lo scalo siciliano con Cuneo e Milano Malpensa. L'attenzione è rivolta anche ai prossimi mesi, quando dovrebbero essere bandite le gare per le rotte sociali. Aigerst, intanto, critica il sostegno del governo ad Alitalia

Pamela Giacomarro

L’aeroporto di Trapani Birgi riparte con Albastar. Bandiera spagnola, sede a Palma di Maiorca e cuore siciliano. Questo il profilo della compagnia aerea che dal prossimo 10 luglio collegherà lo scalo aeroportuale trapanese con Cuneo Levaldigi e Milano Malpensa. Due i voli pomeridiani in programma. Le nuove tratte sono state presentate questa mattina nel corso di una conferenza stampa che si è svolta nei locali dell’aeroporto alla presenza del presidente di Airgest Salvatore Ombra e del direttore generale Michele Bufo. Collegati in videoconferenza, accountable manager, Gaetano Cannone, dalla sede operativa di Albastar a Malpensa, l’amministratore delegato Michael Harrington, dall’Inghilterra, e la presidente del cda di Albastar Daniela Caruso da Catania. 

«L'aggiunta di Albastar al panel delle compagnie aeree che volano da Trapani Birgi - ha sottolineato Ombra - nasce da un incontro al TTG Travel Experience, fiera di Rimini, di due anni fa, che si è sviluppato in modo fruttuoso e oggi ci permette di annunciare due nuovi collegamenti bisettimanali che avevamo necessità di coprire perché l'utenza ce lo chiedeva. Con questo spirito cercheremo di riparare i danni del Covid che stimiamo a oggi sui due milioni di euro». La compagnia ha già annunciato la possibilità di coprire anche la stagione invernale, almeno per il mese di dicembre

L’amministratore delegato Harrington e l’accountable manager Cannone hanno entrambi posto l’accento sul particolare momento di avvio delle nuove rotte, in un periodo di ripresa dei collegamenti aerei dopo il lockdown mondiale per tutte le compagnie aeree. L’aeroporto di Birgi che sarà operativo a partire dal 21 di giugno, sia per l’aviazione generale che per l’aviazione civile. La ripartenza sarà affidata alle compagnie aeree Ryanair, Alitalia, DAT, Corendon Airlines, AlbaStar e Blue Air

Queste le rotte per la summer 2020 (intesa fino al 25 di ottobre): Ryanair opererà la tratta da e per Bergamo dal 2 luglio (sabato, domenica e giovedì), Bologna dal 21 giugno (lunedì, martedì, giovedì, venerdì e domenica), Baden dal 3 luglio (lunedì e venerdì) e Pisa dall’1 luglio (lunedì, mercoledì, venerdì e domenica); Alitalia volerà, dal 1 luglio, da e per Roma Fiumicino e Milano Linate, dal lunedì alla domenica; Corendon Airlines, dal 7 luglio, il martedì partirà per Amsterdam e dal 1 luglio per Maastricht (sabato e mercoledì). Dal 4 luglio, Blue Air tornerà a volare da Trapani Birgi, con destinazione Torino, il martedì e il sabato. 

La conferenza stampa è stata anche l’occasione per annunciare che presto saranno messe a bando le rotte sociali per i collegamenti aerei con gli aeroporti di Napoli, Brindisi, Ancona, Perugia, Parma, Trieste. Il governo nazionale per queste tratte ha messo sul piatto 50 milioni di euro che saranno spartiti tra gli aeroporti di Trapani Birgi e Comiso. Ma se il dato della tratte onerate è positivo, il presidente Ombra ne ha sottolineato uno estremamente negativo. A causa del decreto Rinascita, ha spiegato il presidente, il sistema aeroportuale italiano cambierà in peggio. Secondo Ombra gli aiuti del governo Conte ad Alitalia faranno più danni del Covid, facendo scappare dagli scali italiani le compagnie low cost, poiché, prima della fine del 2020, il costo dei biglietti schizzerà alle stelle, riportando il trasporto aereo agli anni Ottanta, con voli cari e introvabili da prenotare con largo anticipo.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews