Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Coronavirus, diagnosticati 26 nuovi contagi in Sicilia
Guariti salgono a quattro. Undici in terapia intensiva

La Regione Sicilia ha inviato l'aggiornamento all'Unità di crisi nazionale. Catania resta la provincia con più ricoverati. Intanto si attende l'arrivo di altre centinaia di persone dal Nord. Cancelleri: «Garantire ritorno a casa ma controlli severi»

Redazione

Foto di: Aeroporto di Catania su Facebook

Foto di: Aeroporto di Catania su Facebook

Ventisei nuovi casi di Covid-19 in Sicilia. I dati sono stati resi noti dalla Regione Siciliana, che ha inviato il nuovo monitoraggio a mezzogiorno di oggi all'Unità di crisi nazionale. Salgono così a 156 le persone che hanno contratto la malattia dall'inizio dell'epidemia. Ieri il dato si era fermato a 130. Sul totale si registrano altre due guarigioni, i soggetti che hanno superato l'infezione salgono così a quattro

Rispetto a ieri sono sette i posti letto in più occupati, il numero dei ricoverati adesso è di 53. Dei quali 23 a Catania, 14 a Palermo, cinque a Messina, tre ad Agrigento e Trapani, due a Enna e Siracusa, uno a Caltanissetta. Tra coloro per cui sono necessarie le cure in ospedale, undici si trovano in terapia intensiva. Gli altri 93 contagiati, invece, si trovano in isolamento domiciliare.

L'aggiornamento arriva in un momento particolare della giornata: nelle prossime ore, infatti, dovrebbero arrivare in Sicilia le persone che ieri sera sono salite sui treni partiti dal Nord. Un fenomeno che replica quanto accaduto quasi una settimana fa, con la fuga di notizie sulle restrizioni che il governo Conte stava per adottare nel tentativo di contenere l'epidemia. 

Stamattina, il presidente della Regione ha fatto un appello al senso di responsabilità, affinché chi metta piede in Sicilia si autoisoli così come previsto dalle ordinanze emesse nei giorni scorsi. Proprio ieri la giunta Musumeci ha varato una disposizione che prevede la quarantena obbligatoria anche per i familiari di chi tornerà da altre regioni, nel caso in cui negli appartamenti non ci fossero condizioni tali - a partire da servizi igienici dedicati - a garantire l'assenza di contatti, per 14 giorni, con i siciliani di ritorno. Più netto, invece, l'assessore regionale ai Trasporti Marco Falcone, che ha esplicitamente chiesto il blocco dei treni in arrivo.

Sulla vicenda interviene anche il viceministro ai Trasporti Giancarlo Cancelleri. «Non c’è dubbio che l’ultima cosa che dovrebbe venire in mente alle persone adesso è viaggiare - dichiara a MeridioNews -. Va garantita però la possibilità a tutti di poter tornare a casa. Ho chiesto a Trenitalia di fare controlli più stringenti e di far rispettare gli spazi, non voglio più vedere scene come quelle di questi giorni».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

MeridioKids, la rubrica per i più piccoli

Un modo per creare comunità in questo periodo senza socialità. Nasce per questo MeridioKids, la rubrica di MeridioNews pensata per la quarantena di grandi e piccini. Istruttori di discipline sportive, artisti, disegnatori, animatori, pasticceri, maghi. A ognuno abbiamo chiesto di pensare un'attività o un gioco ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews