Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Benevento-Trapani 5-0, disfatta granata
I siciliani crollano davanti alla capolista

La squadra di mister Baldini passa in svantaggio dopo dieci minuti con la rete di Coda. Siciliani asfaltati dalla tripletta di Viola e dal gol di Sau. Il Trapani resta al penultimo posto, sanniti invece in fuga

Luca Di Noto

Brutta sconfitta per il Trapani di mister Baldini che crolla a Benevento sotto i colpi della capolista. I sanniti si impongono con un pesantissimo 5-0, un punteggio perentorio che dà l’idea di come sia andata la gara. Anche se i granata, in avvio di ripresa, erano andati vicinissimi a riaprirla salvo poi ceder-he. Il Trapani resta così al penultimo posto in classifica dopo l’anticipo della 15^ giornata, mentre il Benevento sembra ormai in fuga (momentaneamente a +12 sulle inseguitrici).

A partire meglio sono i padroni di casa, pericolosi sin dai primi minuti con Kragl e Coda. Il Trapani si affaccia in avanti con Ferretti, il cui traversone è bloccato da Montipò. Al 10’ si sblocca il match: cross dalla sinistra di Sau, Coda stacca di testa anticipando Grillo e mette in rete. I granata provano a reagire con Pettinari, al 13’ trovano il gol con Grillo sugli sviluppi di una punizione, ma l’arbitro annulla per posizione di fuorigioco. I campani tornano in avanti ancora con Viola e Kragl e al 31’ ottengono un rigore per fallo di Fornasier su Maggio. Sul punto di battuta si presenta Viola che spiazza Carnesecchi per il raddoppio. Intanto col passare dei minuti scende la nebbia sul campo del Vigorito, il Trapani torna a farsi vedere con Del Prete ma il suo tiro è debole e centrale. Benevento nuovamente pericoloso con Kragl, il cui mancino è preda di Carnesecchi. E dopo qualche minuto si arriva all’intervallo sul 2-0.

Subito un cambio tra i siciliani al rientro in campo: fuori Ferretti, dentro Colpani. Al 48’, grandissima occasione per il Trapani, con Pettinari che si divora un rigore in movimento, ma il riflesso di Montipò è mostruoso. I padroni di casa, dal canto loro, pungono in contropiede e Viola impegna Carnesecchi. Poco dopo sono Coda, Kragl e Sau a provarci, ma si salva il portiere del Trapani. I siciliani ci provano con Colpani, ma Montipò para facilmente. La gara scivola così verso i titoli di coda, ma negli ultimi dieci minuti, il Trapani prende l’imbarcata: al 79’ Schiattarella scucchiaia per Coda, tocco al volo respinto da Carnesecchi sui piedi di Sau che infila a porta vuota. Tre minuti dopo, ecco il poker sannita: fallo a centrocampo, nessuno si piazza davanti al pallone e Viola tira da cinquanta metri trovando lo specchio della porta. Infine, all’89’, c’è la tripletta personale per lo stesso Viola: tiro fulminante da fuori e palla che si insacca sotto l’incrocio dei pali. La capolista così asfalta la matricola granata, punendola con un risultato probabilmente esagerato per quanto visto in campo.

Il tabellino

Benevento (4-3-2-1): Montipò; Maggio, Antei, Caldirola, Letizia; Hetemaj (61' Improta), Schiattarella, Viola, Kragl (72' Tello); Sau (81' Insigne), Coda. A disp.: Manfredini, Gori, Del Pinto, Tuia, Improta, Gyamfi, Di Serio, Solimeno, Vokic, Armenteros. All. Inzaghi.

Trapani (4-3-3): Carnesecchi; Del Prete (68' Candela), Scognamillo, Fornasier, Grillo; Corapi (68' Tulli), Taugourdeau, Moscati; Ferretti (46' Colpani), Evacuo, Pettinari. A disp.: Dini, Stancampiano, Pagliarulo, Minelli, Cauz, Aloi, Luperini, Scaglia. All. Baldini.

Arbitro: Minelli di Varese (Lombardo-Sechi).
Quarto uomo: Natilla di Molfetta.

Marcatori: 10' Coda, 32' rig., 80', 88' Viola, 79' Sau

Note: Ammoniti: Ferretti, Scognamillo (T), Hetemaj (B)

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews