Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Pozzallo, aggressione in centro contro 28enne
Pestato da gruppo, ipotesi di attacco omofobo

I fatti sono accaduti nel tardo pomeriggio di ieri nel centro del Ragusano. I familiari hanno sporto denuncia ai carabinieri, che adesso stanno cercando di risalire ai responsabili. Il giovane verrà sottoposto a un intervento chirurgico. La solidarietà di Arcigay

Valentina Frasca

Foto di: wokandapix

Foto di: wokandapix

Dopo Vittoria, sconvolta da due episodi simili a fine 2018, ora tocca a Pozzallo. Ancora un'aggressione omofoba, ancora ai danni di giovani. Nel tardo pomeriggio di ieri, nel centro del comune marinaro ibleo, un 28enne è stato preso di mira da un gruppo di bulli.

La vittima, raggiunta da un ragazzo mentre prendeva un caffè al bar, sarebbe stata prima aggredita verbalmente, poi, quando ha tentato una difesa, picchiata violentemente. Il referto medico dell'ospedale Maggiore di Modica, dove il giovane è stato condotto d'emergenza dai familiari dopo aver perso i sensi, parla di frattura al setto nasale, lesioni e traumi vari

Sul caso indagano i carabinieri, che stanno cercando di risalire agli aggressori dopo la denuncia sporta dai familiari e ricostruire l'esatta dinamica dei fatti. «Ci siamo messi in contatto con il ragazzo - dichiara il presidente di Arcigay Ragusa Cristian Calvario -. Il ragazzo domani mattina subirà un intervento, successivamente nel pomeriggio incontrerà i nostri dirigenti per decidere insieme al ragazzo ed alla sua famiglia le azioni legali da intraprendere».

«Pozzallo è, per antonomasia, la città dell'accoglienza, e non si può non condannare un gesto simile», commenta il sindaco Roberto Ammatuna, che, tuttavia, dato che ci sono accertamenti ancora nella fase iniziale, preferisce non sbilanciarsi. «I fatti - ha aggiunto - non possono che suscitare riprovazione in una città totalmente estranea all'intolleranza. Prima di dare un giudizio definitivo, però, aspettiamo la chiusura delle indagini».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×