Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Allerta meteo di colore rosso in Sicilia orientale
Il 25 ottobre previsti temporali e raffiche di vento

Livello di allarme massimo nelle province di Catania, Messina, Siracusa, Ragusa, Enna, Caltanissetta e Agrigento. L'allerta è limitata al giallo, invece, nella Sicilia occidentale. Il bollettino della protezione civile è appena stato diramato. In aggiornamento

Redazione

Precipitazioni abbondanti, forti temporali, attività elettrica frequente, raffiche di vento ad alta velocità. Il bollettino della Protezione civile prevede, per la giornata di domani 25 ottobre 2019 un'allerta meteo di colore rosso per tutta la Sicilia centro-orientale. Coinvolte le province di Catania, Messina, Siracusa, Ragusa, Enna, Caltanissetta e parte di quella di Agrigento. Pessime condizioni meteorologiche previste anche alle Isole Eolie e alle Pelagie.

Il bollettino diramato annuncia che il meteo peggiorerà a partire dalla tarda mattinata di domani. In Sicilia occidentale, invece, l'allerta meteo è di colore giallo e non si prevedono particolari situazioni di rischio. Nelle aree in cui l'allarme è massimo, l'allerta è rossa anche per il rischio idrico e idrogeologico. Vale a dire per il rischio di frane, esondazioni e alluvioni anche nei centri urbani. 

A causa del maltempo previsto alcuni sindaci hanno emanato delle ordinanze di chiusura di luoghi pubblici.
Nel Messinese restano chiuse le scuole del capoluogo, di Villafranca, Spadafora, Barcellona, Taormina, Castelmola, Santa Teresa di Riva, Francavilla, Furci, Letojanni, Giardini Naxos, Alì Terme, Roccalumera, Mandanici, Antillo, Forza d’Agrò, Limina, Scaletta, Fiumedinisi, Alì, Gallodoro, Mongiuffi Melia, Gaggi, Pagliara, S. Alessio e Itala

Per il Siracusano, nel capoluogo i sindaco Francesco Italia ha firmato l'ordinanza, del cimitero e degli impianti sportivi pubblici e privati. Rimarranno invece aperti gli uffici. Anche a Noto chiuse le scuole di ogni ordine e grado e pure la sede del Cumo. A Canicattini Bagni chiuso il cimitero, gli impianti sportivi e di tutte le scuole cittadine di ogni ordine e grado (liceo scientifico, istituto comprensivo Giovanni Verga e l'asilo nido comunale.

Nel Ragusano restano chiuse le scuole di Ragusa, Vittoria, Comiso, Scicli, Ispica, Pozzallo, Modica, Acate, Santa Croce Camerina. Nel Catanese scuole chiuse a: Catania, Paternò, Biancavilla, Belpasso, Pedara, Mascalucia, Gravina di Catania, Aci Castello, Aci Bonaccorsi, Maletto, Palagonia, Scordia, Ragalna, Adrano, Santa Maria di Licodia, Bronte, Maniace e Randazzo. 

In aggiornamento

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×