Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Ciclismo, Nibali rinuncia ai mondiali: «Non sono al top»
Al via ci saranno i siciliani Caruso, Puccio e Visconti

Con un messaggio sui social, l'atleta messinese annuncia la decisione di non rispondere alla convocazione del ct Cassani. «Non è giusto che porti via il posto a qualche compagno». La competizione si svolgerà il 29 settembre con partenza da Leeds, in Inghilterra

Redazione

Vincenzo Nibali non sarà al via dei mondiali su strada di ciclismo. La decisione è stata resa nota dallo stesso atleta messinese con un messaggio divulgato sui social: «La maglia azzurra per me è sacra e va rispettata. Non sono al top e non è giusto che porti via il posto a qualche compagno».

Ai nastri di partenza della corsa in programma domenica 29 settembre in Inghilterra ci saranno comunque tre siciliani. Sono Damiano Caruso, Salvatore Puccio e Giovanni Visconti. Il trio rientra tra i ciclisti selezionati dal commissario tecnico azzurro Davide Cassani. Della lista faceva parte anche lo Squalo, che però ha deciso di rinunciare. Una scelta, quella di Nibali, che potrebbe essere figlia anche del tipo di percorso su cui si svolgerà la competizione iridata: la partenza è prevista da Leeds mentre il traguardo sarà ad Harrogate, dove i ciclisti arriveranno dopo 285 chilometri

Questo l'elenco completo dei ciclisti che vestinaranno la maglia della nazionale: Davide Ballerini, Alberto Bettiol, Davide Cimolai, Damiano Caruso, Dario Cataldo, Sonny Colbrelli, Fabio Felline, Davide Formolo, Gianni Moscon, Daniel Oss, Salvatore Puccio, Matteo Trentin, Diego Ulissi, Andrea Vendrame e Giovanni Visconti. I ruoli sono ancora da valutare, Trentin e Colbrelli si contenderanno i gradi di capitano, assieme a Ulissi.

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Nebrodi, tra mafia e rilancio

È il polmone verde più grande della Sicilia. Ma anche il luogo dove una criminalità violenta ha regnato incontrastata per anni

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews