Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Pozzallo, dai primi controlli ok al grano canadese
Diretto a 7 mulini siciliani, ma rimane sotto sigilli

Mattinata di verifiche sulla nave arrivata ieri con un carico di 19mila tonnellate. Dai controlli visivi e dalle prime analisi di laboratorio non emergono criticità. Il grano continuerà quindi il suo viaggio ma al momento non potrà essere usato. Guarda le foto

Salvo Catalano

Le oltre 19mila tonnellate di grano canadese arrivate ieri al porto di Pozzallo hanno viaggiato in buone condizioni. Ai primi controlli non risultano muffe e il grano è apparso in «ottime condizioni». Ma ancora molto c'è da fare sul versante della qualità del prodotto e dell'eventuale presenza di agenti tossici. 

È questo l'esito della mattinata di verifiche svolte da diversi enti accorsi al porto ibleo dopo la notizia dell'attracco della nave Ocean Castle, battente bandiera maltese, proveniente dal porto spagnolo di Algesiras, dove si era fermata solo per uno scalo tecnico, ma partita da Montreal. Ieri sera da una parte l'europarlamentare dei Cinque stelle Ignazio Corrao aveva lanciato l'allarme, chiedendo trasparenza alla Regione. Dall'altra l'assessore all'Agricoltura Edy Bandiera aveva annunciato che i controlli erano già stati previsti e che sarebbero scattati stamattina. E così è stato. 

A bordo sono intervenuti gli ispettori del Servizio Fitosanitario dell'assessorato, personale della Sanità Marittima, Corpo Forestale, Ispettorato centrale Repressione frodi e carabinieri dei Nas «per garantire la sicurezza e salubrità del prodotto in entrata nonché di tutelare i consumatori relativamente a tracciabilità del prodotto, rischio frodi e sicurezza fitosanitaria».

È stato accertato che il carico di grano è diretto a sette mulini siciliani, divisi tra le province di Ragusa, Catania e Palermo. Il cereale è, come detto, apparso in buone condizioni di trasporto: nessuna muffa o segni di cattiva conservazione, almeno a un primo livello di controlli, quello visivo. Anche le primissime analisi di laboratorio da parte degli ispettori fitosanitari, i cui risultati si sono avuti nel giro di un'ora, hanno dato esito negativo. Adesso saranno gli ulteriori approfondimenti a dire qualcosa sull'eventuale presenza di tossicità. A destare allarme è la provenienza dal Canada, visto che nel Paese nordamericano vigono regole meno ferree rispetto a quelle europee sull'uso del diserbante glifosato.

In ogni caso il carico «non verrà sdoganato», fanno sapere gli organi preposti, finché non arriveranno tutti i risultati delle analisi. Questo significa che il grano continuerà il viaggio fino alle destinazioni previste, perché «non si può bloccare la nave al porto, visto che non sono emerse irregolarità nel trasporto». Verrà quindi stoccato nei silos dei mulini che lo hanno comprato, ma verrà tenuto sotto sigilli finché non si avrà la certezza sulla qualità.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Coronavirus, tutto quello che c'è da sapere

La cronaca, gli aggiornamenti, le disposizioni della Regione, le informazioni utili, gli effetti collaterali. Tutto quello che c'è da sapere sul nuovo virus, arrivato anche nell'Isola.

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

MeridioKids, la rubrica per i più piccoli

Un modo per creare comunità in questo periodo senza socialità. Nasce per questo MeridioKids, la rubrica di MeridioNews pensata per la quarantena di grandi e piccini. Istruttori di discipline sportive, artisti, disegnatori, animatori, pasticceri, maghi. A ognuno abbiamo chiesto di pensare un'attività o un gioco ...

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.

Disabilita AdBlock

Disabilita le estensioni "AdBlock" e ricarica la pagina per leggere MeridioNews