Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Tonnara Favignana, il primo pescato dopo la riapertura
Bandiera: «Da Roma ci aspettiamo di più sulle quote»

Le prime immagini dei tonni pescati nel sito, inattivo dal 2007, che ha ripreso l'attività da qualche giorno. Grande soddisfazione da parte dell'assessore regionale, che sulle quote tonno ammette: «Nonostante gli annunci, il ministero ci va contro»

Miriam Di Peri

Inattiva dal 2007, la Tonnara di Favignana ha riaperto i battenti. Grazie al riconoscimento della struttura per finalità turistica e poi produttiva e attraverso il decreto sulla Campagna di pesca che assegna una quota indivisa di 84,69 tonnellate, si potrà dar inizio al decollo produttivo reso possibile anche grazie alla storica famiglia Castiglione.

Un annuncio arrivato dall’assessorato all’Agricoltura Edy Bandiera, un paio di giorni fa, a cui adesso fanno seguito le prime immagini dei tonni pescati. «Un fatto epocale» commenta Bandiera, secondo cui «la prima pescata a Favignana è un risultato straordinario del lavoro che stiamo facendo sulle quote tonno, per restituire opportunità finora negate ai nostri pescatori. In questo anno da assessore, non ho mai incontrato un solo pescatore che chiedesse un solo centesimo di contributo: chiedono di andare in mare a pescare, vogliono solo quello».

E proprio sulle quote tonno, Bandiera non le manda a dire: «Siamo il primo governo regionale che su questo tema ha fatto causa allo Stato per le quote tonno, dicendo basta alle politiche del cappello in mano per chiedere elemosine - aggiunge l'assessore -. Da questo governo nazionale ci aspettiamo molto di più, perché nonostante gli annunci pronunciati da più di un esponente gialloverde il ministero si è costituito contro di noi nel riequilibrio delle quote».

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Viaggiare in Sicilia

Percorsi, itinerari e consigli per chi vuole viaggiare in Sicilia lontano dalle solite mete e dai circuiti turistici di massa

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

La mafia nel Siracusano

La provincia di Siracusa - soprattutto la parte Sud, tra Noto, Pachino e Avola - deve fare i conti con una criminalità organizzata che condiziona sempre più le attività economiche, a cominciare dall'agricoltura

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Abbonati a MeridioNews
il primo mese è gratuito

Raccontiamo il tuo quotidiano

×

Dall'8 luglio per leggere su smartphone e tablet le notizie di MeridioNews chiediamo il tuo supporto. In cambio avrai accesso a tutti i contenuti, inclusi quelli speciali, senza pubblicità invasiva.