Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Ex Province, si evita default con i soldi per investimenti
Accordo a Roma, ma Forza Italia insorge: «Scandaloso»

Accordo tra Stato e Regione per risollevare le finanze degli enti intermedi, ma se il sottosegretario Villarosa e Musumeci esultano, dentro Forza Italia molti insorgono, a cominciare da Germanà e Prestigiacomo: «Si calpestano mesi di lavoro sottraendo fondi alle infrastrutture»

Miriam Di Peri

Una boccata d'ossigeno, che lascia - però - l'ennesima eco di polemiche nel centrodestra. È stato siglato a Roma l'accordo tra il governo nazionale e la Regione Siciliana per garantire 100 milioni di euro alle ex Province. Soldi che provengono dai fondi europei, in particolare dal Fondo di Sviluppo e coesione 2014/2020, che quindi vengono tolti agli investimenti per coprire invece la spesa corrente, al fine di evitare il dissesto delle ex province. In totale il governo nazionale «si impegna ad adottare uno specifico intervento legislativo» per garantire alla Regione di disporre in totale di 140 milioni di euro dal Fsc, di cui appunto cento milioni verranno destinati agli enti intermedi. Non fondi nuovi, dunque, ma somme già destinate alla Regione siciliana per investimenti. Al punto che nel documento siglato si sottolinea: «La medesima Regione propone conseguentemente al Cipe (il Comito per la programmazione economica che sovrintende ai progetti ndr), per la presa d'atto, la nuova programmazione nel limite delle disponibilità residue». Il presidente Nello Musumeci si affretta a precisare che Roma si è impegnata a «rifinanziare» questi 140 milioni «nell'ambito della futura programmazione 2021-2027». Un impegno politico di cui però non c'è traccia nelle tre pagine di accordo. 

Abbonati a MeridioNews per continuare a leggere l'articolo

È gratis per i primi 30 giorni

Un piccolo sostegno a fronte di un grande lavoro: per leggere il giornale dal tuo smartphone, dopo 3 contenuti gratuiti ogni mese, ti chiediamo un contributo. In cambio non vedrai pubblicità invasiva e potrai scoprire tutti i nostri approfondimenti esclusivi.

Scopri di più

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Viaggiare in Sicilia

Percorsi, itinerari e consigli per chi vuole viaggiare in Sicilia lontano dalle solite mete e dai circuiti turistici di massa

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Nebrodi, tra mafia e rilancio

È il polmone verde più grande della Sicilia. Ma anche il luogo dove una criminalità violenta ha regnato incontrastata per anni

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×