Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Omicidio Nicoletta, il Ris nell'auto di Margareta
Si cercano tracce di sangue, forse uccisa altrove

Gli accertamenti verranno effettuati questo pomeriggio. L'auto è quella dove ha viaggiato la 25enne trovata morta in contrada Sant'Onofrio. Per il legale della famiglia, potrebbe essere stata accoltellata in un altro luogo

Redazione

Cercare nell'auto in cui ha viaggiato Nicoletta Indelicato spunti per ricostruire ciò che è accaduto prima del suo omicidio. Questa la scelta degli inquirenti che stanno lavorando alle indagini per il delitto della 25enne assassinata nella notte tra il 16 e il 17 marzo nelle campagne di Marsala. Questo pomeriggio gli uomini del Ris di Messina eseguiranno accertamenti a bordo della Lanca Y di Margareta Buffa, la 29enne accusata di essere la responsabile dell'omicidio insieme al 34enne Carmelo Bonetta

Quest'ultimo ha confessato il delitto confermando di avere agito di comune accordo con Buffa, mentre la 29enne davanti ai carabinieri ha dichiarato di non essere a conoscenza delle intenzioni dell'uomo

Le verifiche del Ris serviranno a capire quale sia stato il luogo dove Nicoletta Indelicato è stata accoltellata per dodici volte. E nello specifico individuare eventuali tracce di sangue all'interno dell'abitacolo. Finora l'ipotesi più accreditata è che il delitto sia avvenuto nello stesso luogo del ritrovamento, in contrada Sant'Onofrio. Bonetta e Buffa avrebbero prima ucciso la 25enne e poi dato fuoco al suo cadavere. Per il legale della famiglia della vittima, l'avvocato Giacomo Frazzita, le cose però potrebbero essere andate diversamente e Nicoletta essere stata uccisa in un altro luogo per poi essere portata nella zona di campagna.

Flashnews

Tutte le Flash

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Elezioni comunali 2019 in Sicilia

Il 28 aprile 2019 in diversi Comuni siciliani si vota per le Amministrative. I cittadini saranno chiamati alle urne per scegliere nuovi sindaci e consiglieri comunali. Il percorso di avvicinamento al voto e i risultati degli scrutini

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×