Edizioni MeridioNews

Edizioni MeridioNews

Edizione Sicilia

Trapani sempre vittorioso al Provinciale
Virtus Francavilla battuta 3-1 in rimonta

Settimo successo in altrettante gare interne per la squadra di Italiano che si impone sui pugliesi dopo l’iniziale svantaggio portandosi a quota 25 punti in classifica. A decidere il match sono le reti di Nzola, Tulli ed Evacuo

Luca Di Noto

Foto di: sito ufficiale Trapani Calcio

Foto di: sito ufficiale Trapani Calcio

Sette su sette. Numeri impressionanti per il Trapani di mister Italiano che conquista la settima vittoria interna su altrettante gare giocate al Provinciale. I granata, dunque, si confermano insuperabili tra le mura amiche e battono in rimonta, per 3-1, una buona Virtus Francavilla. I pugliesi passano in vantaggio nei primi minuti, ma poi devono subire la reazione furiosa dei siciliani, bravi a legittimare il successo per tutto l’arco dei novanta minuti. Questo successo porta i granata a quota 25 punti in classifica, primo in attesa che le dirette concorrenti scendano in campo e in vista del turno di riposo della prossima settimana. 

I siciliani partono subito bene, ma Nzola, su cross di Taugourdeau, si fa anticipare. Al 6’, Virtus Francavilla in vantaggio con Partipilo che, servito da Monaco, controlla e mette in rete col sinistro. I granata provano la reazione immediata e si rendono pericolosi al 19’ con una punizione di poco alta di Taugourdeau e tre minuti più tardi con un destro di Nzola, respinto da Tarolli. Al 28’, il Trapani raggiunge il pareggio con l’ex Nzola che approfitta di un errore della difesa ospite per mettere in rete. Alla mezz’ora, i siciliani completano la rimonta: cross di Corapi e Tulli, di testa, mette alle spalle di Tarolli. I biancazzurri sembrano tramortiti, anche se al 38’ trovano la via del gol con Sarao, ma il direttore di gara annulla la rete per offside. Nuova occasione per Nzola due minuti dopo, con l’attaccante che però fallisce da buona posizione. Si va così all’intervallo sul 2-1.

Nessuna sostituzione in avvio di ripresa per entrambe le squadre, con gli ospiti che partono meglio e cercano sin da subito di rendersi pericolosi in avanti. Al 52’, cercato Partipilo che riesce a calciare nonostante la marcatura, ma Dini blocca. Due minuti più tardi, Sarao colpisce la barriera su punizione, poi Marino prova il tiro di controbalzo e la sfera termina alta. I granata continuano a contare sulle iniziative di Corapi e Tulli, anche se i pugliesi si rendono pericolisi con Folorunsho e Partipilo. Al 74’, ecco il tris granata: palla in avanti per Evacuo, che con il giusto tempismo riceve la sfera e mette in rete da posizione defilata. Subito dopo, occasioni da una parte e dall’altra, con Tulli, il cui destro esce di poco, e Sarao, su cui è decisivo Dini. I siciliani vanno nuovamente vicini alla quarta rete con Dambros, che non arriva sul pallone messo in mezzo, gli ospiti provano a riaprirla ma si arriva al triplice fischio sul 3-1.

Il tabellino

Trapani (4-3-3): Dini; Scrugli (92' Garufo), Mulè, Silva, Ramos; Corapi, Taugourdeau, Costa Ferreira; Golfo (92' Toscano), Nzola (71' Evacuo), Tulli (81' Dambros). A disp.: Kucich, Aloi, D'Angelo, Garufo, Girasole, Culcasi. All. Italiano.

Virtus Francavilla (3-5-2): Tarolli; Pino, Marino, Sirri; Albertini, Monaco, Vrdoljak (44' Lugo Martinez), Folorunsho (86' Mastropietro), Pastore; Partipilo, Sarao (86' Sparacello). A disp.: Turrin, Tchetchoua, Cason, Anastasi, Caporale, Arfaoui, Vukmanic. All. Trocini.

Arbitro: Valerio Maranesi di Ciampino (Pizzi-Rotondale)

Marcatori: 7' Partipilo, 29' Nzola, 31' Tulli, 74' Evacuo

Note: Ammoniti: Silva, Kucich (T). Spettatori: 2.884 per un incasso di € 19.790.

MeridioNews è una testata registrata presso il tribunale di Catania n.18/2014
Direttora responsabile: Claudia Campese Editore Mediaplan Soc. Coop. Sociale
Riproduzione riservata

Giustizia per Emanuele Scieri

Il paracadutista siracusano è stato trovato morto nella caserma di Pisa nel 1999. Ora si cerca di ricostruire quanto successo

Il sistema Montante

L'arresto di Antonello Montante ha scoperchiato un sistema di potere che tocca politica, forze dell'ordine, mafia e imprenditoria

Mario Ciancio e la mafia

Le indagini, la richiesta di archiviazione, il rigetto del giudice per le indagini preliminari e il proscioglimento. Tutte le tappe dell'avventura giudiziaria del direttore-editore del quotidiano etneo La Sicilia, imprenditore edilizio di opere pubbliche e private

Muos, l'eco mostro di Niscemi

Contro l'impianto della base Usa di Niscemi, da anni si battono comitati, associazioni e cittadini

Infrastrutture, Sicilia spezzata

Frane, autostrade a una carreggiata, statali interrotte. Viaggio in uno dei principali fattori del mancato sviluppo della Sicilia

Leggi tutti i Dossier

Segnala una notizia

Utilizzando questo form puoi segnalare le tue notizie alla redazione

Invia un tuo contributo

I campi contrassegnati con * sono obbligatori

×

Partecipa al sondaggio

e ricevi gratuitamente un nostro eBook

Considerato che MeridioNews non gode di contributi pubblici, quanto saresti disposto a pagare al mese per leggerlo?

Non pagherei 1 € 2 € 3 € 4 € 5 €

Vorremmo inoltre non dipendere dagli inserzionisti. Quanto saresti disposto ad aggiungere per leggere MeridioNews senza pubblicità?

Niente, terrei la pubblicità 1 € 2 € 3 € 4 € 5 €

Grazie per aver partecipato al sondaggio

Voglio ricevere l'eBook

Non voglio ricevere l'eBook

Inserisci la tua Email